Fonseca: "Dzeko-Mayoral, sana competitività. Ecco come sta Edin"

Le parole del tecnico portoghese al termine del match vinto contro il Braga
Fonseca: "Dzeko-Mayoral, sana competitività. Ecco come sta Edin"© ANSA
TagsRomaFonsecabraga

ROMA - Tutto facile per la Roma di Paulo Fonseca che ha battuto anche nella gara di ritorno il Braga qualificandosi così per la fase successiva di Europa League. I giallorossi hanno superato i portoghesi per 3 a 1 grazie alle reti di Dzeko, Carles Perez e Borja Mayoral: domani dalle ore 13 verranno stabiliti gli accoppiamenti degli ottavi di finale di Europa League. Paulo Fonseca è intervenuto ai microfoni delle emittenti televisive per commentare la vittoria: "Abbiamo fatto una buona partita, abbiamo vinto e gestito i giocatori. Abbiamo vinto bene", ha dichiarato a Sky. 

Molti giocatori si stanno sacrificando.
"Karsdorp ha giocato molto bene da centrale, così come Veretout da terzino: mi piace il sacrificio dei giocatori. Abbiamo avuto un buon atteggiamento ma anche rispetto per una squadra forte". 

Dzeko e mayoral hanno segnato. Preoccupano le condizioni del bosniaco?
"Vediamo cosa è successo. Penso non sia niente di grave ma dobbiamo vedere domani. Mi è piaciuto Dzeko così come Mayoral: per la squadra è buono avere questa competitività nel ruolo. Sono soddisfatto di entrambi". 

Adesso il Milan. 
"È la più importante perché è la prossima. Il Milan è una grandissima squadra e sta bene, adesso dobbiamo concentrarci per preparare bene la gara". 

Borja Mayoral titolare col Milan?
"Ho pensato solo alla gara di oggi. Non ho ancora scelto per il Milan".

Turnover importante in Europa. 
"È stato molto importante vincere e affrontare la partita facendo la gestione di diversi giocatori". 

Il sorteggio di domani?
"Sto vedendo le squadre e sono tutte forti. In questo momento è difficile scegliere un'avversaria perché sono tutte forti. Noi vogliamo andare più avanti possibile".

Queste le parole di fonseca a Roma Tv.

Non c’è mai stata discussione sulla qualificazione
"Non è stato facile, il. Braga è una squadra forte che vuole giocare, come ha dimostrato oggi. Abbiamo fatto una buona partita, sicura: abbiamo vinto bene, era la cosa più importante".

Questa Roma sta dimostrando di riuscire a sopperire alle assenze
"E’ merito dei giocatori, che vogliono sempre aiutare la squadra. Oggi molti hanno cambiato posizione, Karsdorp ha fatto il centrale e Veretout il terzino e lo hanno fatto molto bene: è importante che la squadra abbia questo spirito di sacrificio, sono contento".

La squadra ha provato spesso a ripartire dal basso, è una sua indicazione?
"Era quello che la partita richiedeva. Abbiamo chiuso di più gli spazi, ci siamo un po’ abbassati con la possibilità di uscire sempre in contropiede. E’ difficile pressare alta una squadra come il Braga che ha un’ottima prima fase di possesso, ma siamo rimasti alti e abbiamo avuto la possibilità di uscire velocemente e abbiamo fatto 3 gol".

Siete pronti per il Milan?
"Ora recuperiamo i giocatori, poi penseremo al Milan".

Come sta Dzeko?
"Vediamo domani, ma non penso sia nulla di particolarmente grave. Domani sapremo".

Queste le dichiarazioni di Fonseca in conferenza stampa

"Era importante avere il giusto atteggiamento e lo abbiamo avuto contro una squadra forte che voleva cambiare i risultato della partita. Questo mi è piaciuto".

El Shaarawy pronto per giocare dall’inizio anche con il Milan??
"Non ho pensato al Milan, ora è importante recuperare chi ha giocato di più, inizieremo a pensare al Milan da domani".

Veretout è il prototipo del centrocampista moderno??
"Questo non lo so, io so che è importante per la squadra e ha fatto questo sacrificio giocando molto bene".

Le piacerebbe affrontare lo Shakhtar, un’altra sua ex squadra??
"Sono tutte squadre forti, lo Shakhtar è una delle più forti. Non ho pensato a nessuna squadra per domani (giorno del sorteggio degli ottavi, ndr), vediamo quello che succede".

Se Kumbulla non ce la fa chi l’ha convinta di più tra Karsdorp e Spinazzola per giocare nei tre??
"Vedremo, abbiamo altre possibilità in questo momento. Ma non ho pensato alla partita col Milan, lo farò da domani. Abbiamo anche altre soluzioni che dobbiamo valutare".

Vi sentite seri candidati per la vittoria finale come ha detto l’allenatore del Braga Carvalhal??
Bisogna pensare partita dopo partita. Ora c’è il Milan, poi penseremo all’avversario di Europa League. Sappiamo che arrivati qui tutte le squadre sono forti, ma il prossimo obiettivo sono i quarti.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti