Fonseca: "Troppi infortuni, bisogna giocare di meno. Titolari Pedro e Smalling"

Le parole del tecnico giallorosso alla vigilia della sfida contro il Genoa: "Borja Mayoral sta aiutando molto la squadra. Il suo acquisto? Tiago Pinto sa cosa penso"
Fonseca: "Troppi infortuni, bisogna giocare di meno. Titolari Pedro e Smalling"© LAPRESSE
TagsRomaFonsecaGenoa

ROMA - Sfruttare (e sperare) il big match di domani tra Inter e Atalanta per cercare di ritrovare la zona Champions. La Roma di Paulo Fonseca domani pomeriggio alle 12.30 sfiderà il Genoa di Ballardini per trovare la seconda vittoria consecutiva dopo la Fiorentina e tre punti fondamentali per la lotta al quarto posto. Il tecnico Fonseca questo pomeriggio è intervenuto in conferenza stampa per presentare il match contro i liguri. 

Borja Mayoral non segna da cinque giornate. Si aspettavca di più vista l'assenza di Dzeko? 
"Borja è un giovane che sta giocando molto bene. Ha segnato col Braga, ma in queste ultime gare di campionato ha lavorato bene e sta facendo un grande lavoro per la squadra. È importante anche quando non segna, crea gli spazi e aiuta la squadra. Se vediamo i suoi numeri comparandoli con il tempo di gioco sono molto interessante. La società decidera al momento giusto se acquistarlo, Tiago Pinto sa quello che penso". 

Chi può sostituire Veretou, El Shaarawy o Pedro?
"Sono entrambi pronti per giocare". 

Cambierà strategia con l'assenza di Veretout?
"Jordan è stato importante dal punto di vista offensivo. Ogni partita abbiamo strategia, abbiamo diverse soluzioni per sostituirlo: Villar, Pellegrini, Mkhitaryan. Domani faro la scelta migliore". 

Fonseca: "Borja Mayoral? Sta aiutando molto la squadra"
Guarda il video
Fonseca: "Borja Mayoral? Sta aiutando molto la squadra"

Pedro giocherà dal primo minuto?
"Sì, giocherà".

Nella partita d'andata il Genoa vinse con la tripletta di Mkhitaryan. Si può ripetere?
"È una situazione che si può attuare. Ha giocato diverrse volte da attaccante e lo ha fatto bene. Il problema è che ha segnato tanto, adesso segna un po' di meno ma gioca bene e crea molto per la squadra. La cosa più importante è aiutare a fare gol". 

Ballardini sfrutterà le ripartenze. Lei non pensa di aspettare le avversarie?
"Lo abbiamo fatto in alcune partite, non abbiamo pressato troppo alto. Dipende dalla strategia della partita. Ma non credo che domani il Genoa si abbassarà come il Benevento: il Genoa di Ballardini è molto aggressivo, pressa alto e vuole recuperare subito il pallone". 

L'aumento degli infortuni muscolare è coinciso con la ripresa delle coppe?
"La soluzione sarebbe avere meno partite. Quando sono stato al meeting Uefa era la preoccupazione degli allenatori. Ci sono tante partite, ed è normale che arrivino tanti infortuni. Liverpool, Real Madrid, Bayern: ci sono tante squadre che hanno lo stesso problema. Ci sono troppe partite. L'unica soluzione è diminuire le partite, avere meno competizioni anche con la Nazionale. Fisicamente non è umano giocare tutte queste partite".

Le condizioni di Spinazzola?
"Sta sempre giocando, è un calciatore con una grande capacità fisica ma la posizione esige questo sforzo. Ma in questo momento abbiamo solo tre terzini e dobbiamo gestire la situazione. Se abbiamo bisogno di Spinazzola dobbiamo farlo senza pensare ad altre gare". 

Rispetto alla scorsa stagione in cosa la Roma è migliorata di più?
"In quasi tutto. Solo nei gol presi".

Teme che possa ripetersi il match contro il Benevento?
"Non credo che il Genoa giocherà come il Benevento. È una squadra che pressa alto e che è aggressiva. Questa partita col benevento è stata importante per noi: abbiamo lavorato e contro la Fiorentina nel secondo tempo abbiamo avuto situazioni simili ma creando tanto. È stato importante per la squadra quello che possiamo e dobbiamo fare quando le squadre giocano troppo basse. Se domani o in altre partite succederà lo stesso, la squadra sarà maggiormente preparata. Non sarà facile ovviamente, ma la cosa più importante è capire come migliorare e la squadra lo ha capito". 

Come sta Smalling?
"Sta bene e giocherà titolare". 

Con Ballardini il Genoa ha dimezzato la media gol subiti. Che partita si aspetta?
"Sarà una partita difficilissima. Con Ballardini il Genoa sta facendo buoni risultati contro le grandi. Hanno una prima fase di costruzione molto forte". 

Fonseca: "El Shaarawy e Pedro pronti per giocare"
Guarda il video
Fonseca: "El Shaarawy e Pedro pronti per giocare"

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti