Reynolds, niente nazionale: rinuncia per la Roma al torneo preolimpico

Il giocatore ha deciso di non rispondere alla convocazione con gli Stati Uniti per ritrovare la migliore forma fisica ed essere a disposizione di Fonseca
Reynolds, niente nazionale: rinuncia per la Roma al torneo preolimpico© LAPRESSE
Jacopo Aliprandi
TagsRomaReynolds

ROMA - Niente Stati Uniti per Bryan Reynolds, il terzinoo della Roma non farà parte della selezione che prenderà parte al torneo preolimpico che avrà inizio in Messico tra pochi giorni. L’ex Dallas FC era stato inserito nella lista dei 50 preconvocati per il torneo preolimpico del Centroamerica, una lista che poi è stata necessariamente sfoltita fino ad arrivare a venti nomi. Reynolds per sua volontà ha chiesto alla nazionale di poter rimanere a Trigoria (avrebbe perso circa un mese di lavoro con i giallorossi) per continuare ad allenarsi con la sua nuova squadra e poter essere d'aiuto al club. Gli Stati Uniti hanno concesso a Reynolds di rimanere a Trigoria, la Roma ha apprezzato il gesto. Il ragazzo negli ultimi minuti del match contro il Parma è sceso in campo per la prima volta dopo diversi mesi (aveva anche avuto il Covid), quindi ha deciso di continuare al Fulvio Bernardini la preparazione per poter riprendere la miglior forma atletica. 

Roma, Reynolds a Villa Stuart per le visite mediche
Guarda il video
Roma, Reynolds a Villa Stuart per le visite mediche

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti