Karsdorp, il padre: "Aveva accettato il Genoa, ecco cosa lo ha convinto a restare"

Ad agosto il terzino era a un passo dal trasferirsi in Liguria, poi però la decisione di rimanere a Trigoria
Karsdorp, il padre: "Aveva accettato il Genoa, ecco cosa lo ha convinto a restare"© LAPRESSE
1 min

ROMA - Karsdorp non si accontenta, vuole di più da se stesso. Finalmente in questa stagione la Roma ha scoperto la vera Locomotiva, come lo avevano soprannominato i tifosi del Feyenoord, fermata da tre anni per tanti infortuni. Il ventiseienne olandese però non si accontenta: non basta aver ritrovato il campo con continuità, vuole cresce, migliorare ed esprimere tutto il suo potenziale. Del terzino ne ha parlato il padre Fred Karsdorp al de Volkskrant: "Aveva terribilmente paura di tornare alla Roma. Stavamo trattando con Atalanta e Genoa. Con il Genoa avevamo quasi chiuso. Poi Rick ha parlato con Fonseca, che aveva voglia di averlo in squadra. Alla fine è rimasto, anche perché non voleva mollare. È stata una sua scelta. Ha rivisto un futuro alla Roma, anche grazie a una conversazione con i nuovi proprietari. E la Roma è ovviamente un club più grande del Genoa”. Poi sull’impossibilità di vederlo allo stadio: “Non c’è posto neanche per un padre. Un grande peccato. Spesso ci sedevamo insieme sugli spalti quando lui non giocava. Ora che gioca, invece, nessuno può entrare”.

Karsdorp: "Posso ancora migliorare"
Guarda il video
Karsdorp: "Posso ancora migliorare"


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti