Roma, sorpresa a casa Darboe: torta, festeggiamenti e l’adozione

La famiglia Peruzzi sta continuando a lavorare per ufficializzare l'adozione di Ebrima, ma serve ancora un po' di tempo. Intanto il ragazzo a Marciano ha festeggiato in anticipo i 20 anni
Roma, sorpresa a casa Darboe: torta, festeggiamenti e l’adozione© LAPRESSE
1 min
Jacopo Aliprandi
TagsRomaDarboe

ROMA - Per l'adozione ufficiale servirà ancora un po' di tempo, ma non c'è dubbio che Ebrima Darboe sia già a tutti gli effetti un membro della famiglia Peruzzi. Da quando è arrivato in Italia il diciannovenne gambiano è stato accolto immediatamente come un componente della famiglia, adesso mancano soltanto le ultime carte per ufficializzare anche burocraticamente la sua adozione e l'aggiunta del cognome Peruzzi sulla carta d'identità. Intanto ieri a Marcianò la sua famiglia ha voluto fargli una sorpresa riunendosi e festeggiando tutti insieme il suo compleanno. Tutto in anticipo di una settimana, con torta e regali perché il 6 giugno, quando compirà 20 anni, Darboe sarà impegnato con la nazionale gambiana nelle gare contro Niger, Togo e Kosovo. 

Ieri tutta la famiglia lo ha festeggiato con una bella torta con sopra disegnata la maglia della Roma e il suo nome, Ebrima naturalmente era tutto un sorriso. Questo per lui è stato un mese che non potrà mai dimenticare: l'esordio in Europa League contro il Manchester, quello in Serie A e le ultime partite giocate da titolare. Compreso il derby che ha giocato da veterano. La cosa più importante per lui resta comunque la famiglia Peruzzi, che lo ha accolto a braccia aperte salvandogli la vita e regalandogli un sogno. 


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti