La Roma ha scelto Azmoun: arriverà a giugno

L’attaccante iraniano dello Zenit, già seguito, sembra destinato ad arrivare tra nove mesi. Si libererà a parametro zero nel 2023 e prenderà il posto di Mayoral
La Roma ha scelto Azmoun: arriverà a giugno
Guido D'Ubaldo

Il mercato non finisce mai. Mentre Nzonzi sta per accettare il trasferimento a Doha, Tiago Pinto lavora anche per la prossima stagione. Azmoun aspetta la Roma. L’attaccante iraniano, contattato in estate, si libera a parametro zero a giugno: può essere il primo rinforzo per l’attacco, considerato che Borja Mayoral, finito nelle retrovie nelle gerarchie degli attaccanti di Mourinho, a fine stagione non sarà riscattato (alla cifra già fissata di venti milioni) e rientrerà al Real Madrid per fine prestito. Il centravanti spagnolo negli ultimi giorni di mercato aveva preso in considerazione anche l’ipotesi di un cambio di casacca, con la benedizione del Real, ma la Roma non è stata d’accordo.

La Roma corre e suda: Abraham è impressionante
Guarda la gallery
La Roma corre e suda: Abraham è impressionante

Azmoun, Mourinho lo voleva ai tempi del Tottenham

Sardar Azmoun era stato sondato da Tiago Pinto quando si è messo alla ricerca di un centravanti per sostituire l’irrequieto Dzeko, smanioso di andare all’Inter. L’attaccante iraniano è già entrato nell’ordine di idee di lasciare lo Zenit di San Pietroburgo e lo farà comunque a fine stagione. Azmoun piace molto a Mourinho, che lo avrebbe voluto al Tottenham. Può completare l’attacco con tre prime punte come vuole lo Special One. In estate l’iraniano era stato vicino anche al Bayer Leverkusen, che poi ha preferito rinnovare il contratto all’argentino Alario. Azmoun a 26 anni vanta una buona esperienza internazionale. Nel 2012 era stato ceduto dal Rubin Kazan allo Zenit per 12 milioni di euro, ha realizzato 19 gol e 6 assist in 26 partite con lo Zenit: numeri importanti che lo hanno portato a decidere di voler fare un’esperienza in un campionato più competitivo. Azmoun era stato vicino alla Lazio qualche anno fa, quando Tare cercò di acquistarlo dal Rostov. La federazione calcistica iraniana annunciò perfino l’accordo tra i club, ma alla fine l’affare sfumò. […] Oltre alla Roma, ha molti estimatori nella Bundesliga.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione del Corriere dello Sport – Stadio

Tiago Pinto: "Mourinho è l'allenatore più bravo del mondo"
Guarda il video
Tiago Pinto: "Mourinho è l'allenatore più bravo del mondo"

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti