Zaniolo: "Vivo di pressioni, Mourinho mi ha insegnato a non accontentarmi"

Le parole dell'attaccante giallorosso al termine del match contro lo Zorya: "Le due panchine mi hanno fatto riflettere, l'importante è la squadra"
Zaniolo: "Vivo di pressioni, Mourinho mi ha insegnato a non accontentarmi"© BARTOLETTI

ROMA - Tutto facile per la Roma di Mourinho che ha stravinto il penultimo match del girone di Conference League contro lo Zorya. All'Olimpico la squadra giallorossa ha battuto gli ucraini 4-0 con la doppietta di Abraham e le reti di Zaniolo e Carles Perez. Al termine del match Zaniolo è intervenuto ai microfoni di Sky. 

La gara?
"Una vittoria importante, non era facile passare il turno e ora abbiamo la certezza di passarlo. Questo è stato importante, la partita a livello collettivo”.

La tua posizione?
“Posso giocare lì, posso giocare esterno, davanti posso giocare ovunque. Sono a disposizione completa della squadra”.

Le due panchine di fila?
“Mi hanno fatto riflettere, sono state scelte del mister e le ho accettate. Oggi sono andato in campo e ho fatto il mio dovere. Mi piace essere sotto pressione e rispondere sul campo”.

Cosa ti ha insegnato Mourinho?
“Mi ha insegnato a non accontentarmi di una buona prestazione, bisogna sempre migliorare e lavorare su noi stessi”.

Il primo posto?
“Noi giochiamo sempre per vincere, oggi era una finale e l’abbiamo portata a casa”.

Doppio Abraham, Zaniolo-Perez show: la Roma dilaga, Zorya ko 4-0
Guarda la gallery
Doppio Abraham, Zaniolo-Perez show: la Roma dilaga, Zorya ko 4-0

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti