Mourinho ha deciso, niente conferenza stampa: svelato il motivo

Il tecnico della Roma non parlerà alla vigilia della sfida contro l'Inter: vuole stare il più possibile vicino alla squadra in un momento di grande difficoltà. Non è ancora passata la rabbia contro l'arbitraggio di Pairetto
Mourinho ha deciso, niente conferenza stampa: svelato il motivo© AS Roma via Getty Images
Guido D'Ubaldo

ROMA - Mourinho contro gli arbitri. Espulso, ammonito, richiamato. Lo Special One è spesso preso di mira dai direttori di gara, ai quali non risparmia critiche da quando è tornato in Italia. Domenica il confronto con Pairetto davanti allo spogliatoio dopo la partita è stato molto duro, ma si è concluso in qualche modo con un chiarimento. C’erano anche alcuni dirigenti del Bologna. La proprietà appoggia l'allenatore nella sua battaglia, soprattutto intende tutelare Nicolò Zaniolo, che rappresenta un patrimonio della società.

Pagelle Bologna-Roma, i top e flop
Guarda la gallery
Pagelle Bologna-Roma, i top e flop

Niente conferenza stampa per Mourinho

Il malessere di Mourinho, la sua rabbia, sono evidenti nella scelta che ha fatto ieri, quando ha annunciato che oggi non si presenterà in conferenza stampa alla vigilia di Roma-Inter. Dopo il ko di Bologna, domani i giallorossi affronteranno la squadra di Simone Inzaghi all’Olimpico. C’era grande attesa per le dichiarazioni dello Special One, per la prima volta contro la sua storia da quando è in Italia. L’allenatore ha motivato il suo forfait con la necessità di stare il maggior tempo possibile con la squadra per preparare una partita che si preannuncia molto delicata per le numerose assenze che penalizzeranno la Roma. Mourinho inoltre ha fatto sapere di non avere nulla da aggiungere a quanto dichiarato mercoledì sera, quando aveva puntato il dito contro l’operato dell’arbitro, facendo passare in secondo piano la scialba prova della squadra. 

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti