Darboe, dal Gambia a Roma: "Ricordatevi di me se si parla di migranti"

Il centrocampista giallorosso ha raccontato il suo viaggio della speranza fino in Europa per sensibilizzare le persone al tema dei rifugiati, del razzismo e della xenofobia
Darboe, dal Gambia a Roma: "Ricordatevi di me se si parla di migranti"© AS Roma via Getty Images

ROMA - La storia emozionante di Ebrima Darboe. Il centrocampista, ora impegnato con la sua nazionale nella coppa d'Africa, ha raccontato in un video postato da UNICEF sul proprio account twitter, il suo viaggio dal Gambia a Roma, con la speranza, poi realtà, di poter diventare un giorno un calciatore professionista. Il numero 55 ha recentemente firmato il rinnovo del contratto che lo legherà alla Capitale fino al 2026: "Sono nato in Gambia, il 6 giugno del 2001. Il nostro paese non è ricco ma ci divertiamo molto. Non avevo scelta, partire era l'unica che avevo quindi ho deciso di farlo. Sono partito e il viaggio è stato lungo e molto duro. Siamo partiti con il pullman da Paese a Paese fino in Libia , il viaggio è durato tre mesi. Quando è arrivato il momento siamo andati al mare per partire con il gommone. Dopo due ore e mezza circa è arrivata una di quelle navi grandi che salva le persone. Eravamo tutti felici, avevamo la speranza di avere una vita migliore.  Mi hanno detto che avrebbero cercato di portarmi alla Roma, la conoscevo anche quando ero in Gambia. Quando incontrate altri rifugiati, ricordatevi la mia storia. Ricordatevi che non siamo così diversi".

Zaniolo e Abraham al lavoro: torna la coppia d’oro di Mourinho
Guarda la gallery
Zaniolo e Abraham al lavoro: torna la coppia d’oro di Mourinho

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti