Roma, test con la Primavera: Sergio Oliveira già stupisce, c’è anche El Shaarawy

Partita contro i ragazzi di Alberto De Rossi: il centrocampista portoghese strappa già gli applausi di Mourinho. Assente Rui Patricio non al top
Roma, test con la Primavera: Sergio Oliveira già stupisce, c’è anche El Shaarawy
Jacopo Aliprandi

ROMA - Sergio Oliveira ieri ha vissuto il primo vero giorno a Trigoria da calciatore della Roma dopo quello frenetico di mercoledì tra lo sbarco nella capitale, le visite mediche e la firma sul contratto. Oliveira fremeva dalla voglia di cominciare la giornata, tanto da presentarsi con largo anticipo al Fulvio Bernardini rispetto all’appuntamento fissato da Mourinho alle 10 di mattina.

Roma, la prima giornata di Sergio Oliveira: subito in campo e i primi applausi

Lui è arrivato circa un’ora prima per sistemarsi, godersi il suo primo giorno nel nuovo centro sportivo e aspettare l’arrivo dei suoi nuovi compagni. Si è presentato al gruppo, ha conosciuto tanti volti nuovi ma anche alcuni già visti la scorsa estate nell’amichevole giocata tra Porto e Roma in Algarve. E proprio da quella partita è cominciato il suo rapporto con Pellegrini. I due dal seguirsi sui social hanno cominciato anche a scriversi e ne è nata una vera amicizia. Un abbraccio tra i due, così come con Rui Patrício suo compagno di nazionale e col quale l’ex Porto si era sentito più volte per avere informazioni sul club. Oliveira aveva già incontrato Mourinho e il suo staff il giorno dello sbarco quando aveva anche lavorato nella palestra di Trigoria per 45 minuti.

Roma, Sergio Oliveira è sbarcato a Ciampino
Guarda il video
Roma, Sergio Oliveira è sbarcato a Ciampino

Roma, test con la Primavera: rientra El Shaarawy, assente Rui Patricio

Anche per questo oggi il ventinovenne ha potuto allenarsi regolarmente con la squadra, giocando anche il test contro la Primavera nel quale in parte si è rivisto anche El Shaarawy. L'attaccante si era fermato contro la Juventus per un affaticamento muscolare, non ha giocato il match dell'Olimpico ma ieri è sceso in campo per una parte del test e  molto probabilmente sarà tra i convocati contro il Cagliari. Non ha giocato ieri invece Rui Patricio, ancora alle prese con qualche problemi fisico. Il portiere si sta gestendo, ma non è escluso che tra Cagliari e Lecce di Coppa Italia non possa prendersi un turno di stop. Per quanto riguarda il test con la Primavera Mourinho non ha perso tempo, ha affidato a Oliveira le redini del centrocampo e lui ha risposto presente, senza la timidezza del primo giorno di scuola. Si è subito sentito a suo agio in mezzo al campo, trovandosi bene con i suoi nuovi compagni di squadra e prendendo anche in mano la situazione nella gestione della squadra. Insomma, Mourinho voleva un leader e lui ha dimostrato di esserlo già dai primi calci al pallone. Ma non solo, perché la sua personalità si percepisce anche dal suo comportamento fuori dal campo. A Trigoria hanno apprezzato le sue doti umane: una persona educata, attenta ai particolari, seria ma al tempo stesso socievole e subito a suo agio nel nuovo contesto. Si è immediatamente percepita la sua personalità, l’arrivo di un giocatore di livello e carismatico, dentro e fori dal campo. Ieri la squadra e lo staff hanno pranzato tutti insieme, il miglior modo per fare gruppo con i due nuovi giocatori. I giocatori hanno inserito bene Maitland-Niles e Sergio Oliveira, entrambi si sentono già parte della Roma e non vedono l’ora di scendere in campo domenica.

Maglia Abraham: scopri l'offerta

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti