Roma, Spinazzola: "Ho pianto qualche volta, ho vissuto momenti neri"

Il terzino finalmente è rientrato: "L'obiettivo è stare più in alto possibile in campionato e spero di passare giovedì contro il Bodo"
Roma, Spinazzola: "Ho pianto qualche volta, ho vissuto momenti neri"© AS Roma via Getty Images
1 min

ROMA - Leonardo Spinazzola domenica scorsa è tornato finalmente tra i convocati e a sentirsi giocatore. Sono trascorsi 282 giorni dall'infortunio al tendine d'Achille che ha richiesto l'intervento chirurgico e la lunga riabilitazione, adesso si allena con il gruppo e ha messo alle spalle tutti i mesi difficili: "Ho passato momenti in cui dicevo che non sarei tornato più veloce come prima, non riuscirò a fare determinate cose come prima, perché vedevo tutto buio e tutto nero - ha dichiarato Spinazzola, ospite di "Supertele, leggero come un Pallone", su Dazn -. Mia moglie in questi mesi è stata incredibile. Ho pianto tre o quattro volte, soprattutto quando non riuscivo a fare delle cose, era come dare le testate ad un muro di cemento che non andava giù".  Poi un passaggio sulla sua squadra, giovedì impegnata contro il Bodo nel quarto di ritorno di Conference League: "La Roma spero che finisca bene la stagione e vinca le partite che rimangono. L'obiettivo è stare più in alto possibile in campionato e spero di passare giovedì contro il Bodo. Poi cercheremo di fare un grande finale di Conference".

Roma, allenamento in vista del Bodo: Abraham fa il ballerino, c'è Spinazzola
Guarda la gallery
Roma, allenamento in vista del Bodo: Abraham fa il ballerino, c'è Spinazzola


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti