Berardi: "Mourinho un maestro. Mkhitaryan? Speriamo di averlo per la finale"

Il Ceo della Roma: "Siamo molto orgogliosi del rapporto che abbiamo stabilito con i nostri tifosi. Mercoledì sera per quelli che non saranno a Tirana ci saranno cinquntamila persone all'Olimpico"
2 min
Jacopo Aliprandi

ROMA - Nella splendida cornice del Circolo Aniene, con la partecipazione di tanti rappresentanti delle autorità sportive cittadine, questo pomeriggio sono stati consegnati i Premi UssiRoma per la stagione 2021-2022. Tra questi, riconoscimento anche per il Ceo della Roma Pietro Berardi che ha preso la parola per parlare della finale di Tirana, Mourinho e il futuro: "Speriamo di portare a Trigoria il trofeo. Voglio ringraziare l'Ussi per questo premio, e lo faccio a nome di tutta la società. sono orgoglioso di rappresentare e di ritirare il premio a nome dei Friedkin, un orgoglio per tutti gli investimenti che hanno fatto per questo club, per l'amore che hanno per questa città e le cose che stiamo cercando di ottenere. Siamo molto orgogliosi del rapporto che abbiamo stabilito con i nostri tifosi. Mercoledì sera per quelli che non saranno a Tirana ci saranno cinquntamila persone all'Olimpico: questo testimonia il grande affetto, calore e supporto dei tifosi verso la squadra. Abbiamo usato parole come casa e famiglia, è motivo di grande orgoglio e li ringrazio. José Mourinho è straordinario, speciale. Vuole sempre vincere, è sempre detemrinato, è un grande maestro e ho imparato tanto da lui. Il futuro? La società è concentrata al cento per cento per mercoledì sera. In ogni dettaglio. Il futuro di Mkhitaryan? Speriamo di averlo in campo mercoledì sera". 

Roma, Berardi: "Speriamo di avere Mkhitaryan per la finale"
Guarda il video
Roma, Berardi: "Speriamo di avere Mkhitaryan per la finale"


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti