Calciomercato Roma, Mourinho strizza l’occhio a Douglas Luiz

Il brasiliano via dall’Aston Villa, ma il prezzo è alto. Sabitzer e Aouar le alternative. Bove resta: finora respinte tutte le offerte
Douglas Luiz, brasiliano in uscita dall'Aston Villa, piace a Mourinho per la Roma© Getty Images
3 min
Eleonora Trotta

Questione di giorni e poi, risolti gli ultimi dettagli, Celik potrà organizzare il suo sbarco nella Capitale. Roma e Lilla sono infatti d’accordo sul prezzo del cartellino (circa 6,8 milioni) e sui bonus da aggiungere alla parte fissa. Restano da definire le modalità di pagamento e gli ultimissimi aspetti della trattativa iniziata più di un anno fa. Celik, classe ‘97, è considerato un’alternativa di livello a Karsdorp. Grande lavoratore, professionista serio, dopo aver sfiorato l’Atletico Madrid non vedeva l’ora di fare il salto di qualità. Per lui, ricordiamolo, è pronto un contratto quinquennale da circa 2 milioni di euro a stagione. Passiamo al centrocampo, il reparto più rivoluzionato della rosa con l’uscita di Veretout, Diawara e Villar. Il primo interessa alle società della Ligue1 ed è valutato sui 12-15 milioni di euro dalla Roma. In particolare si segnala l’interesse dell’Olympique Marsiglia che, però, non riuscirebbe a garantirgli l’ingaggio attuale (sui 3 milioni di euro all’anno). Villar invece non ha offerte concrete, ma presto potrebbero arrivare proposte dalla Spagna.

Rivoluzione

Dopo una partenza stentata, nella seconda parte di stagione il classe ‘94 è tornato infatti ai livelli di rendimento che si erano visti all’inizio della sua avventura romana. Non è escluso, poi, che il 24enne possa tornare a lavorare a Lilla con l’allenatore avuto alla Roma, Paulo Fonseca. In questa rifondazione della linea mediana Bove è considerato uno dei punti di ripartenza della nuova stagione. Molto stimato da Mourinho, che in questo campionato appena concluso ha voluto soprattutto gestirlo e proteggerlo dai rischi di un ruolo considerato nevralgico. Respinte al mittente le offerte di Monza, Cremonese e Sassuolo, la situazione potrebbe essere rivista solo nel caso in cui dovessero arrivare altri due centrocampisti dopo Matic, ma lo Special One difficilmente rinuncerà al talento giallorosso.

Casting

Di certo il tecnico portoghese stima molto Douglas Luiz. Il brasiliano ha rotto con l’Aston Villa, ma gli inglesi lo faranno partire solo dopo aver preso il suo sostituto. L’ostacolo tuttavia non cambia ed è rappresentato dal prezzo del cartellino (circa 20 milioni di euro) che la Roma considera troppo alto per un calciatore in scadenza tra un anno. Non tramontano così Aouar del Lione e Sabitzer. L’austriaco del Bayern Monaco, valutato 15 milioni di euro, è molto apprezzato a Trigoria. Sono spuntati dei nomi anche nell’ambito di possibili operazioni per Zaniolo, ma la Roma non è disposta a trattare giocatori per il classe ‘99. È circolata la voce che solo per Pobega Tiago Pinto potrebbe fare una riflessione in più. Nessun affondo intanto per Kostic, in parola con la Juventus, mentre resta sempre attuale il norvegese Solbakken. Chiusura sulle altre uscite. Calafiori piace al Lecce, ma il nodo ingaggio ha bloccato per ora la trattativa. Sull’esterno anche il Basilea. Darboe tra Serie A ed estero: presto un confronto tra l’entourage del calciatore e la Roma per concordare il percorso migliore del 21enne. Carles Perez ha ricevuto, infine, manifestazioni di interesse da diversi club della Serie A (Udinese, Sassuolo, Torino) e da società straniere.

Roma, tutti gli obiettivi di mercato: Mourinho aspetta i colpi
Guarda la gallery
Roma, tutti gli obiettivi di mercato: Mourinho aspetta i colpi

Maglia Abraham: scopri l'offerta

Commenti