Tutti gli azionisti aiutano la Roma: i tempi per uscire dalla Borsa

Boom di adesioni all’Opa lanciata dalla società: la soglia per il delisting si avvicina. Così i Friedkin puntano a una gestione più diretta
Tutti gli azionisti aiutano la Roma: i tempi per uscire dalla Borsa© AS Roma via Getty Images
4 min
Guido D'Ubaldo

ROMA - Ancora un passo avanti verso il delisting. Nell'ambito dell'offerta pubblica di acquisto (Opa) promossa da Romulus and Remus Investments LLC sulle azioni di A.S. Roma, ieri sono state presentate 1.105.882 richieste di adesione. Pertanto, complessivamente le richieste di adesioni sono a quota 2.959.159, pari al 4,7% dell'offerta. L’offerta si è aperta il 13 giugno e terminerà l'8 luglio 2022, con la possibilità di estendere la chiusura di una settimana. Ma se prosegue questo trend non ce ne sarà bisogno.

Abbonamenti Roma, boom di vendite
Guarda il video
Abbonamenti Roma, boom di vendite

Roma, il trend

Il risultato ottenuto fino a ieri è decisamente positivo. Il management giallorosso è molto soddisfatto perché il risultato è superiore a quello ottenuto con il rastrellamento delle azioni prima del lancio dell’Opa. Quella di ieri è stata la migliore performance dal 13 giugno, anche se va a dare seguito al trend della scorsa settimana. Le ultime 40 Opa italiane non hanno avuto successo e comunque c’è stato un consistente movimento di adesioni solo nelle ultime quarantotto ore dell’offerta. In questo caso invece mancano ancora quindici giorni. Il capitale oggetto dell’offerta è già oltre il cinque per cento, manca davvero poco a raggiungere l’obiettivo del delisting, inseguito dai Friedkin sin dal loro insediamento. I dirigenti sono molto concentrati sul risultato, perché considerano il passaggio fondamentale per poter dare un nuovo sviluppo al club. 

Pellegrini testimonial

E’ stato molto apprezzato l’intervento di Lorenzo Pellegrini, che ha fatto un vero e proprio assist, invitando i proprietari delle azioni a cedere le proprie (a un prezzo di 0,43 euro), in cambio di alcuni benefit come, per esempio, esperienze da vivere all’interno di Trigoria. Un invito alla cessione che il capitano ha postato con una stories dove invita i tifosi a fare un passo verso la società per migliorare il futuro: «Per fare un assist perfetto serve un tempismo da campioni. Vendi le tue azioni ora!». Pellegrini è un esperto di assist e anche questa volta ha fatto centro. C’è coesione tra la parte sportiva e la parte corporate della società, i giocatori hanno un rapporto stretto con il club e lo dimostra il fatto che il capitano ha voluto supportare questo percorso. E’ stata una sua iniziativa, non c’è stato nulla di organizzato. Non è escluso che anche Mourinho, una volta tornato dalle vacanze, possa fare un intervento in favore della campagna della società.

Roma, fuori a fine agosto

Se l’Opa avesse successo, come ormai è prevedibile, la Roma potrebbe essere fuori dalla Borsa alla fine di agosto, perchè sarebbe oltre la soglia dello squeeze-out, vale a dire si può esercitare il diritto dell’azionista di controllo per fare in modo che i restanti azionisti di minoranza debbano vendere senza possibilità di rifiutarsi le azioni. E’ una regola prevista dalla Consob che consentirà di fare un’operazione molto veloce e a fine agosto la Roma sarà una società privata, con la possibilità di avere una gestione più snella. 

Maglia Abraham: scopri l'offerta

Commenti