Roma, Wijnaldum e Matic per la Cremonese: Mourinho ci pensa

Il centrocampista si sta allenando con grande intensità ed è pronto per giocare
Roma, Wijnaldum e Matic per la Cremonese: Mourinho ci pensa© AS Roma via Getty Images
3 min
Guido D’Ubaldo
TagsRomamaticWijnaldum

ROMA - Wijnaldum non vede l’ora. Si è calato in fretta nella realtà giallorossa. Accolto dall’entusiasmo coinvolgente dei tifosi, che non si vedeva da anni, quasi ogni giorno pubblica qualche post sui social e manifesta la sua felicità per questa nuova avventura romana. Da quando è arrivato ha fatto in tempo a giocare due spezzoni di partita: l’esordio trionfale nell’amichevole contro lo Shakhtar Donetsk e la manciata di minuti domenica scorsa a Salerno, nella prima di campionato, in tempo per partecipare alla prima vittoria della Roma. Da quando è arrivato si allena con grande impegno, motivato, concentrato. Sta migliorando la condizione fisica giorno dopo giorno, si candida per un posto da titolare lunedì nel posticipo contro la Cremonese. Di sicuro crescerà il minutaggio, ma Mourinho lo vede molto bene in allenamento in questi giorni. Quest’anno il tecnico a centrocampo ha l’imbarazzo della scelta, nella prima giornata di campionato hanno giocato Cristante e Pellegrini, con l’ex atalantino che è stato l’autore del gol vittoria e il migliore in campo. Lunedì potrebbe toccare a Wijnaldum e Matic. Lo Special One farà ruotare tutti.

Come può cambiare la Roma nelle ultime due settimane di mercato
Guarda la gallery
Come può cambiare la Roma nelle ultime due settimane di mercato

Wijnaldum alla scoperta di Roma

Gini sta cercando casa e andrà ad abitare in una villa a Casal Palocco, con la moglie e i due figli, condivide qualsiasi emozione con i suoi sei milioni di follower sui social. Martedì ha chiesto addirittura quale fosse il miglior piatto italiano. In questi primi giorni ha conquistato tutti per la sua professionalità. Ha avuto come compagni i più forti giocatori al mondo, da Messi a Mbappé, da Neymar a Sergio Ramos, fino a Salah e Firmino. Sta lavorando molto per recuperare il tempo perduto, non avendo svolto la preparazione con il Paris Saint Germain. A volte rimane ad allenarsi da solo sul campo. Si muove in città con un’auto aziendale che gli ha messo a disposizione la società, alloggia ancora in albergo in centro, con vista sulla chiesa di Santa Maria in Cosmedin, il tempio di Vesta e il tempio della Fortuna Virile. Sta spesso con Karsdorp, il suo connazionale, con il quale condivide la crescita nelle giovanili del Feyenoord. Il terzino lo aiuta a conoscere Roma.

La Roma sbanca l'Arechi: Cristante-gol, buona la prima per Mourinho
Guarda la gallery
La Roma sbanca l'Arechi: Cristante-gol, buona la prima per Mourinho

Wijnaldum presenza pesante

In campo la sua presenza si sente, si è visto anche nei pochi minuti contro la Salernitana. Klopp lo ha definito il centrocampista perfetto, anche se poi al Psg non è riuscito a confermare l’altissimo rendimento che aveva avuto al Liverpool. Wijnaldum è molto intelligente tatticamente, gioca in posizione centrale ma vede molto la porta, ha sempre segnato tanti gol nella sua carriera, anche con la nazionale olandese. Alla Roma può portare estro e imprevedibilità, personalità e mentalità vincente, è un giocatore molto duttile, che sa fare bene anche la fase difensiva, che sa aiutare la squadra. Già da lunedì i tifosi potranno ammirarlo nell’Olimpico che farà registrare il tutto esaurito. 

Mourinho: “Mercato? Un applauso al club”
Guarda il video
Mourinho: “Mercato? Un applauso al club”


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti