Pellegrini, Zaniolo e Dybala: il trio si accende per Inter-Roma

Qualche acciacco e tanta voglia di stupire: tutti al lavoro per essere al top contro i nerazzurri. Mourinho ci conta
Pellegrini, Zaniolo e Dybala: il trio si accende per Inter-Roma
4 min
Guido D'Ubaldo

ROMA - Pellegrini, Zaniolo e Dybala, il trio qualità della Roma che punta San Siro. Il primo sta lavorando a Trigoria per guarire dal risentimento ai flessori, non ha preso neppure un giorno di vacanza da quando è tornato da Coverciano. Il secondo ha qualche giorno di riposo, ma sta bene, è stato uno dei migliori nelle ultime due partite giocate e ci tiene tanto a fare bella figura contro l’Inter. E’ tornato ad essere devastante con i suoi strappi, in certi momenti sembra inarrestabile, come prima dei due infortuni alle ginocchia. Mourinho lo ha rimesso al centro del progetto, adesso a Nicolò manca solo il gol. Dybala è in ritiro con la Nazionale a Miami, lavora per tornare al top e per giocare a Milano, anche se rientrerà forse solo il giorno prima dagli Stati Uniti.
 
Mourinho punta su di loro, riaverli tutti e tre insieme non è stato possibile in extremis contro l’Atalanta, con l’infortunio nel riscaldamento di Dybala. Poi si è infortunato anche Pellegrini, ma è rimasto in campo per tutta la partita, rischiando anche di peggiorare la situazione. Non è riuscito a dare il massimo per il problema muscolare, ma non si è tirato indietro. Adesso è già al lavoro per recuperare. Finirà questa settimana con la fisioterapia, dalla prossima proverà a spingere ed è molto fiducioso per Milano. Farà di tutto per esserci, l’infortunio sembra gestibile, lavorando anche con il suo staff personale che lo segue quotidianamente.

Zaniolo e Belotti, niente Italia: concentrati solo sulla Roma
Guarda la gallery
Zaniolo e Belotti, niente Italia: concentrati solo sulla Roma

L'impegno di Lorenzo

Questo inizio di stagione non è stato fortunato, un solo gol al suo attivo e un rigore sbagliato, mentre nella passata stagione era già a sei. Ma Lorenzo in campo non si tira mai indietro, la dimostrazione è quello che è successo contro l’Atalanta. E’ il romanista che corre di più dopo Cristante, uno dei primi otto in serie A. E’ il migliore nei passaggi chiave, ma in questi primi mesi gli è mancata un po’ di fortuna sotto porta. Il gol gli manca, non c’è dubbio, ma anche l’infortunio muscolare da gestire e i cambi di ruolo da inizio stagione gli hanno tolto qualche certezza. Ieri e oggi fa gli straordinari insieme agli altri infortunati e con il recupero di Zaniolo tornerà a giocare stabilmente a centrocampo. Non sarà un problema, si è messo a disposizione di Mourinho. Avrà comunque libertà di movimento in campo e per l’allenatore Lorenzo sa fare bene tutto, in qualsiasi ruolo.

La fiducia di Paulo

Dybala guarda avanti, si avvicina il Mondiale e vuole essere protagonista. Nell’ultima intervista in Argentina ha chiuso con la Juve, sepolta con una dichiarazione che non lascia spazio ai rimpianti. Aver saltato la partita contro l’Atalanta è servito a evitare un infortunio più grave. Potrebbe tornare il giorno stesso della partenza per Milano, anche se a Trigoria sperano di poterlo avere qualche giorno prima. Anche Abraham tornerà dagli impegni con la Nazionale, anche lui come Pellegrini è in ritardo rispetto alla passata stagione. Mourinho lo aspetta e con tre giocatori alle sue spalle come Zaniolo, Dybala e Pellegrini, Tammy potrà superare il periodo di flessione e per la Roma cercare il gol non sarà più una sofferenza come è stato spesso in questo inizio di stagione.

Mourinho da record: tutti i numeri di una carriera straordinaria
Guarda la gallery
Mourinho da record: tutti i numeri di una carriera straordinaria

 
 


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti