Smalling, niente Mondiali: ma c’è il rinnovo con la Roma

Niente Qatar anche per lui. La 20ª partita gli garantisce un anno in più
Smalling, niente Mondiali: ma c’è il rinnovo con la Roma© BARTOLETTI
5 min
Roberto Maida
TagsSmallingRomaMondiali

ROMA - Due errori decisivi nella stessa azione: quando il Sassuolo pareggia, Chris Smalling prima tiene in gioco Laurenté sul filtrante di Kyriakopoulos, mentre Mancini e Ibañez salgono allineati, e poi si lascia anticipare da Pinamonti che sfreccia davanti a Rui Patricio. Nella scala delle responsabilità se Karsdorp ha sbagliato, beccandosi la furia di Mourinho, Smalling ha sbagliato di più. Anche nei minuti precedenti, con Traoré che ha potuto calciare in beata solitudine sfiorando la rete dell’1-0, Smalling era piazzato male, a metà del guado, né troppo avanti per anticipare né troppo indietro per ripiegare. Non ci sono calciatori infallibili. E siccome ieri Southgate ha escluso anche lui, oltre ad Abraham, dalla spedizione mondiale, è giusto osservare che Smalling da un mese non sia più il difensore impeccabile che aveva mascherato i limiti difensivi della Roma

Mourinho-Karsdorp, il caso scuote Trigoria

Calo

Nessuno discute il valore assoluto del giocatore, che come il milanista Tomori forse avrebbe meritato di andare in Qatar con l’Inghilterra. Cerchiamo tuttavia di analizzare il momento. Prima di Roma-Napoli, anzi prima della fuga di Osimhen che gli è scappato davanti agli occhi prima di infilzare la Roma, Smalling era stato praticamente perfetto. Non era andato bene a Udine, come tutta la squadra, guarda caso nell’unica occasione in cui il ct Southgate era andato a osservare lui e Abraham dal vivo. Ma per il resto aveva aggiunto punti in classifica, non solo grazie alle chiusure difensive ma anche con i gol: ne ha segnati 3 di testa in questo scorcio di campionato (Cremonese, Inter, Lecce), procurando in tutti i casi una vittoria. Secondo i dati analitici di Opta, è stato in questo senso il difensore più performante tra tutti i principali tornei d’Europa. Però dalla partita contro il Napoli in poi, giocando ogni tre giorni, ha smarrito brillantezza fisica. Non si è infortunato - elemento nuovo e importante per la Roma - ma ha faticato a mantenere gli abituali standard di rendimento.  

Karsdorp, parla l'agente: "Voglio spiegazioni da Mourinho, non si tratta così Rick"

Totem

A 33 anni (li compirà il 22 novembre) accumulare 1.762 minuti in due mesi e mezzo di partite non era nei programmi. Purtroppo il suo vice, Marash Kumbulla, si è fermato due volte per problemi muscolari e non ha convinto Mourinho a dargli una possibilità anche dopo essere guarito. In assenza dello squalificato Mancini, in Europa League, ha giocato da centrale l’adattato Viña, che la Roma avrebbe volentieri venduto l’estate scorsa.

Abraham e Smalling, addio Mondiali! L'Inghilterra non li convoca

Rinnovo

Intanto, toccando a Reggio Emilia quota venti presenze stagionali, Smalling ha raggiunto il primo obiettivo: il rinnovo automatico del contratto fino al 2024. Sperava di celebrarlo con una vittoria e magari con la chiamata di Southgate, che lo ignora puntualmente dal 2017, ma così non è stato. In ogni caso resterà almeno per un anno e mezzo una colonna della Roma: se il fisico lo sostiene, al di là del leggero appannamento che avevamo notato anche contro il Ludogorets e nel derby, la sua affidabilità è ineliminabile per Mourinho

Inghilterra, Southgate: "Abraham ha segnato poco"
Guarda il video
Inghilterra, Southgate: "Abraham ha segnato poco"


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti