Rivivi diretta Mourinho, la conferenza stampa prima di Juve-Roma

Alla vigilia della sfida all'Allianz Stadium contro i bianconeri di Allegri, lo Special One risponde alle domande dei giornalisti: le dichiarazioni
16 min
Aggiorna

È la vigilia di Juve-Roma, big match che chiuderà la 18ª giornata di Serie A. Partita importantissima per le ambizioni di entrambe le squadre, con i giallorossi che vogliono restare in corsa per un posto in Champions. In vista della sfida all'Allianz Stadium contro Allegri, José Mourinho ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa. Ecco la diretta.


14:32

La conferenza di Allegri

Le parole di Allegri in conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Roma. LEGGI TUTTO


14:11

Il bilancio della Roma contro la Juve

La Juventus ha battuto 85 volte la Roma in Serie A (51N, 42P), solo contro Lazio (86) e Inter (87) i bianconeri hanno ottenuto più successi nel massimo campionato. Allo stesso tempo la Vecchia Signora è la squadra che ha sconfitto più spesso i giallorossi nella competizione.


13:55

Juve bestia nera della Roma

Dal 2012 in avanti, la Juventus ha vinto 10 dei 12 confronti casalinghi (1N, 1P) contro la Roma in Serie A. Nel periodo, soltanto contro l’Udinese i bianconeri hanno ottenuto più successi interni (11) in campionato.


13:40

La statistica che fa sorridere Allegri

Escludendo 2004/05 e 2005/06, questa è l’ottava volta che la Juventus raccoglie almeno 40 punti nelle prime 17 giornate nell’era dei tre punti a vittoria in Serie A; nelle precedenti 7, i bianconeri hanno sempre vinto poi lo Scudetto (quattro volte con Massimiliano Allegri in panchina).


13:26

Roma, la difesa della Juve è al top

La Juventus ha subito al massimo un gol in tutte le ultime 13 partite casalinghe di campionato (7 reti incassate nel periodo). I bianconeri non fanno meglio da una serie di 25 gare interne con al massimo una rete concessa, registrata tra ottobre 2017 e gennaio 2019, con Massimiliano Allegri in panchina.


13:13

Tabù Roma

La Roma non ha vinto nessuna delle ultime 15 partite (5N 10P) contro squadre che a inizio giornata occupavano le prime due posizioni in classifica in Serie A. L’ultimo successo dei giallorossi contro queste avversarie risale all’1 agosto 2020, proprio contro la Juventus, all’Allianz Stadium (1-3).


12:56

Juve-Roma, la probabile formazione di Allegri

Questo il possibile undici titolare dei bianconeri per la sfida all'Allianz Stadium.


12:43

Juve, Vlahovic si allena a parte

Problemi non solo per i giallorossi, ma anche per i bianconeri. Vlahovic si è allenato a parte a causa di una botta al piede sinistroLEGGI TUTTO


12:35

Roma, i dati in trasferta

La Roma ha perso nove trasferte nel 2023 in Serie A e nei precedenti 45 anni solari solo due volte ha fatto peggio: 12 sconfitte esterne nel 2021 e 10 nel 2012.


12:25

La Roma non molla mai: la statistica

Nel 2023, la Roma ha segnato 26 gol negli ultimi 15 minuti di gioco in Serie A, compresi 9 degli ultimi 11: eguagliato il record nella sua storia nel massimo torneo in un singolo anno solare (26 anche nel 2016).


12:19

Chiesa, sfida personale contro la Roma

La Roma è l’avversaria che Federico Chiesa ha affrontato più volte in Serie A senza mai segnare (nove sfide). L'attaccante bianconero viene però da un ottimo periodo: nell’anno solare 2023, nessun giocatore della Juventus ha preso parte a più gol di lui in campionato, con un totale di 12 (sette reti e cinque assist) al pari di Dusan Vlahovic e Adrien Rabiot.


12:13

Mourinho, la battuta all'inizio della conferenza

È iniziata con un po' di ironia la conferenza stampa di Mourinho. "Abbiamo tante domande sulla formazione mister", la richiesta dei giornalisti ai quali il tecnico, ridendo, ha replicato: "Ecco perché l’abbiamo fatta alle 10:30 la conferenza".


12:05

Juve-Roma, ci saranno Dybala, Renato Sanches e Kumbulla?

Mourinho durante la conferenza stampa ha fornito un aggiornamento sui suoi giocatori, prima di svelare la lista convocati. C'è ottimismo su Dybala: "La sensazione è che Dybala sarà disponibile. Se tutto andrà bene nella rifinitura, verrà con noi". Dubbi su Renato Sanches: "È in dubbio, sicuramente non giocherà ma decideremo se viaggerà con la squadra". E infine slitta ancora il rientro di Kumbulla: "Non partirà con noi per Torino".


11:55

Roma, salta l'affare Bonucci

Al fotofinish, i Friedkin bloccano l'affare: l'ex Juve non verrà alla Roma, i motivi.


11:46

Renato Sanches, è addio alla Roma

Mourinho non ne ha voluto parlare, ma è sempre più vicino l'addio di Renato Sanches. Il centrocampista portoghese si avvia a lasciare la Roma dopo appena 9 presenze divise in 228 minuti. La sua serata più bella resta la prima da titolare, quando segnò un gol di testa contro l’Empoli. Un esordio illusorio, che ha preceduto fermate misteriose. LEGGI TUTTO


11:35

Lukaku si scalda per la Juve

Romelu Lukaku ha segnato negli ultimi tre match ufficiali della Roma. Soltanto una volta il belga ha registrato una serie più lunga di gare con gol all’attivo nella stessa stagione tra tutte le competizioni da quando è in Italia: quattro nell’agosto 2020 con l’Inter.


11:25

Solbakken torna a Roma: il motivo

Decisamente deludente l'esperienza del norvegese con l'Olympiacos, che ha già manifestato l’intenzione di interrompere il rapporto professionale con il giocatore della Roma. LEGGI TUTTO


11:15

Roma, salta Bonucci: le ironie dei social

Tutti i meme e le ironie dei tifosi giallorossi dopo la notizia dello stop all'affare Bonucci.


11:05

Mourinho, il commento sullo stop a Bonucci

Parole chiare quelle dello Special One, sul perché l'affare Bonucci sia saltato: "Io ti dico che il cuore del club sono i tifosi, poi c'è la proprietà che è sovrana. Ma il cuore del club sono i tifosi, se fai qualcosa che piace ai tifosi alimenti la passione e l'amore, se fai qualcosa che non piace ai tifosi non va fatta. Non dico altro".


10:56

Termina la conferenza stampa di Mourinho

Con questa domanda si chiude la conferenza stampa di Mourinho, che prima di lasciare la sala stampa conferma che oggi, più tardi, si saprà la lista dei convocati.


10:54

Mourinho sul nuovo difensore: "Conosciamo la situazione"

"Se inizio a pensare al mercato, perdo la concentrazione sulla prossima partita. Domani abbiamo i nostri tre difensori e Cristante a centrocampo. Da tempo, stiamo lavorando con Celik lì da terzo per dargli più conoscenza tattica per giocare lì. Ha fatto 60 minuti contro lo Sheriff. Cercherò di migliorarlo ancora. Noi sappiamo da sei mesi che Ndicka andrà via, che Kumbulla non sarà disponibile titolare già a gennaio, da tre mesi sappiamo che Smalling non ci sarebbe stato a gennaio. Adesso sappiamo anche che Mancini e Cristante sono diffidati. Conosciamo la situazione da molti mesi. Io ho promesso a me stesso di dare tutto al di là delle circostanze. Finita la partita conl a Juve, penserò alla Cremonese con quello che avrò a disposizione. Kumbulla non parte per Torino".


10:50

Mourinho su Pellegrini: "Sta migliorando"

"Il mio parere è che sta migliorando. Questo è quello che mi piace, al di là del gol che ha fatto. La settimana prima ha fatto un ottimo lavoro. Lui non lavora mai male, al contrario di altri che dici 'questa settimana non hanno fatto benissimo'. Lui lavora sempre concentrato e l'ho visto molto bene la settiana scorsa. Questa settimana, ha dato continuità a queste sensazioni. Per un periodo, abbiamo visto un Lorenzo 'flat', una piattaforma di rendimento a un livello non altissimo senza riuscire a salire, ora ha avuto un picco e dobbiamo approfittare di questo momento".


10:46

Mourinho: "Servirà personalità"

"Contro la Juve servirà personalità. Serve tanto dal punto di vista fisico e tattico ma anche di personalità. Squadre come Napoli e Juve possiamo paragonarle. In casa, abbiamo avuto la personalità per giocare contro una squadra tecnicamente superiore a noi. Llorente è stato straordinario, Ndicka ha fatto la migliore partita da quando è a Roma. Domani ci sarà bisogno di nuovo di tutto questo. Sappiamo che sarà difficile, avremo solo 2000 nostri tifosi contro 45mila juventini. La Juve è abituata a giocare per vincere sempre, non sarà facile ma servirà personalità e coraggio, come contro il Napoli. Non abbiamo giocato con il pari".


10:42

Mourinho su Renato Sanches e Bonucci

"Su Renato Sanches posso parlare perché è un nostro giocatore. Su Bonucci non posso parlare perché non è un nostro giocatore, è dell'Union quindi non mi sento a mio agio a parlarne. Su Renato non ho nessuna informazione sulla possibilità che ci lasci. Non ho informazioni da lui, dai procuratori o da Tiago Pinto. Si sa che vive una situazione complicata. Tifosi su Bonucci? Io ti dico che il cuore del club sono i tifosi, poi c'è la proprietà che è sovrana. Il cuore del club sono i tifosi, se fai qualcosa che piace ai tifosi alimenti la passione e l'amore, se fai qualcosa che non piace ai tifosi non va fatta. Non dico altro. Renato Sanches a Torino? È in dubbio, sicuramente non giocherà ma decideremo se viaggerà con la squadra".


10:38

Mourinho: "La Juve è risultatista"

"La Juve è la Juve e Allegri è Allegri. Sappiamo sempre cosa aspettarci dai bianconeri e da Max. Quando si parla di allenatore "risultatista", io lo interpreto come la cosa più importante del calcio. C'è gente che lo lega a qualcosa di negativo, ma per me ha una connotazione positiva. La Juve è risultatista, difende tanto e bene, esce in contrattacco ed è fortissima, anche con palla inattiva. Gioca una partita alla settimana, che significa anche tanti giorni di lavoro tattico e in campo. Sta lì, nella guerra con l'Inter per lo Scudetto".


10:36

Dybala contro la Juve, la risposta di Mourinho

Subito una domanda sulla presenza di Dybala: "Non do risposte sui titolari e su chi gioca. La conferenza a quest'ora, prima dell'allenamento, è una protezione. La sensazione è che Dybala sarà disponibile, poi vedremo se giocherà, se andrà in panchina. Al di là del fatto che non voglio dire nulla, ancora non ho deciso. Se tutto andrà bene nella rifinitura, verrà con noi. Mancini: stessa situazione della settimana scorsa, lui conosce già com'è giocare senza allenarsi. Ha fatto molto bene contro il Napoli, domani giocheranno Mancini, Llorente, Ndicka".


10:35

Mourinho, inizia la conferenza stampa

Mourinho arriva con qualche minuto di ritardo in sala stampa: inizia la conferenza stampa.


10:25

Renato Sanches, addio alla Roma

Il centrocampista portoghese ha cancellato la Roma dal suo profilo Instagram, di fatto preannunciando il suo addio ai giallorossi, che termineranno il prestito con il Psg. LEGGI TUTTO


10:20

Roma, l'ultimo precedente contro la Juve

La Roma ha vinto l’ultima partita di Serie A contro la Juventus (1-0 con gol di Mancini il 5 marzo 2023). In campionato non arriva a due successi consecutivi contro i bianconeri dal 1995, quando aveva Carlo Mazzone in panchina.


10:15

Dybala titolare in Juve-Roma? Le condizioni

Alla vigilia della sfida contro i bianconeri, il quesito più grande riguarda ovviamente Dybala. Riuscirà l'argentino a recuperare ed ottenere un posto da titolare contro la sua ex squadra? Tutte le informazioni sulle sue condizioni e il test decisivo. LEGGI TUTTO


10:10

Roma, stop a Bonucci: le alternative

I giallorossi devono intervenire sul mercato, per consegnare almeno un nuovo difensore a Mourinho. Al fotofinish, è saltato l'affare Bonucci: il motivo e le alternative di Tiago Pinto. LEGGI TUTTO


10:05

Roma, Mourinho è in ansia

Si prospetta un gennaio difficile per la Roma: dopo la sfida contro la Juve partirà N'Dicka, Mancini e Cristante sono diffidati ed urge un rinforzo in difesa. LEGGI TUTTO


10:00

Mourinho parla in conferenza stampa

Tra poco José Mourinho si presenterà nella sala stampa del Centro Sportivo "Fulvio Bernardini" di Trigoria, per rispondere alle domande dei giornalisti in vista della sfida contro la Juve di Allegri.


Centro Sportivo "Fulvio Bernardini" - Roma

© RIPRODUZIONE RISERVATA