De Rossi: "Farò la Roma ancora più grande". Poi chiarisce su Dybala. Rivivi la diretta

Le parole del tecnico giallorosso dopo l'ultima all'Olimpico con il Genoa, vinta 1-0 grazie al gol di Lukaku. Leggi i dettagli
De Rossi: "Farò la Roma ancora più grande". Poi chiarisce su Dybala. Rivivi la diretta© ANSA
Valerio Minutiello
9 min
Aggiorna

De Rossi festeggia con una vittoria l'ultima all'Olimpico contro il Genoa. Tre punti importanti perché blindano il sesto posto: la Lazio non potrà sorpassarla all'ultima giornata. Ora le speranze Champions dipendono dall'Atalanta: dovrebbe vincere l'Europa League e restare al quinto posto in classifica. 


23:56

De Rossi: "Dybala è stato perfetto"

Dybala ha quella fame che vuole vedere? "L'ho vista per 3-4 mesi, è stato perfetto, si è allenato sempre quando ha potuto, non si è mai fermato, non è andato in nazionale per recuperare, si è allenato quando la squadra aveva giorno libero, ha alzato il livello delle prestazioni fisiche. Ha avuto questo intoppo. Quando parlo di fame non è che dico che voglio 26 Pasquale Bruno. La fame per me è Dybala contro il Torino che fa tre gol, la voglia di vincere la partita, mettendo il massimo che si può a disposizione della squadra. È l'idea, la mentalità, lui penso che ce l'abbia al 100%".


23:54

De Rossi: "Quando fai tre anni di contratto a un allenatore..."

"Terzo sesto posto consecutivo per la Roma. Come mai è percepito come più ottimistico? Non lo so se c'è questa sensazione. Abbiamo avuto un periodo in cui abbiamo vinto tante partite, forse viene dal ricordo dei primi due mesi e mezzo. Poi c'è un discorso provinciale, siamo arrivati sopra alla Lazio dopo un po' che non succedeva. Onestamente sono ottimista per il futuro, ma non facciamo le feste per un sesto posto. Avevamo preso uno slancio che ci poteva far pensare di arrivare oltre. Se non avessimo avuto quella cavalcata in Europa, che non rimpiango, avremmo giocato in campionato con qualche energia in più". Ha avuto le idee chiare sul futuro: per una Roma competitiva sarà un lavoro a lungo o medio termine? "Tutti i progetti, quando costruisci bene, fai tre anni di contratto a un allenatore, ti siedi e parli di obiettivi, la cosa più importante non è quanto spendi o chi compri, ma il tempo. Il tempo te lo devi guadagnare, non si potrà fare una squadra di soli 18enni perché forse il tempo così non ce l'avrò, ma l'idea è di fare una squadra che magari si godrà di più due allenatori più tardi. Che a giugno magari sono forti e tra tre anni fortissimi, diventando un asset. Cercando anche di valorizzare quelli che abbiamo, attenti anche al settore giovanile, abbiamo perso Frattesi e Calafiori e non mi va giù".


23:49

De Rossi: "Soddisfatto per quanto fatto in questi quattro mesi"

"Un bilancio? Non lo so - dice a Sky Sport - spero che sia l'antipasto di qualcosa di più grande che arriverà nei prossimi anni, difficile fare un bilancio quando hai partecipato solo a metà. In questo periodo solo due squadre sono state superiori a noi, in questi quattro mesi, quindi sono soddisfatto e sono grato a questi giocatori. Però da giocatore non sono abituato a festeggiare il sesto posto. Dobbiamo lavorare per fare meglio. Sono molto eccitato perché quando abbiamo parlato con la società c'è sempre stata sintonia. Abbiamo bisogno di gente tanto veloce e tanto rapida. Non voglio fare identikit o mancare di rispetto a giocatori che mi hanno regalato un rinnovo di contratto. Abbiamo pochi giocatori alla Gervinho per farvi capire. Sennò poi devi essere sempre perfetto per fare un gol. Sennò diventi piatto e prevedibile".


23:41

Strootman: "De Rossi pensa solo al bene della Roma"

Strootman: “De Rossi pensa solo al bene della Roma e si vede - dice l'olandese alla Rai - sta facendo molto bene. Spero che arrivino in Champions League perché è lì che meritano di stare. La mia carriera senza il primo infortunio? Non posso dirlo, non lo so. Ci sono tanti giocatori che prendono infortuni così quando sono giovani. Lo so che dopo l’infortunio non sono mai arrivato a quel livello. Purtroppo all’inizio era difficile da accettare. Ho dato sempre tutto per stare al meglio possibile”.


23:19

De Rossi: "Dybala? Scelta tattica"

"Io ho detto dal primo giorno che questa è una rosa forte, ha pochi giorni che dribblano, pochi giocatori che hanno gamba e saltano l'uomo nell'uno contro uno. Va aggiunta una caratteristica che a questa squadra manca. Poi si capirà anche in base a chi vorrà rimanere, le occasioni che usciranno. Non abbiamo ancora parlato nei dettagli. Non so ancora cosa potremo fare, ma sicuramente faremo qualcosa per rendere la Roma una squadra da posizioni più alte. Dybala? Stava benissimo, non aveva più di mezz'ora ma l'ho tolto solo per un discorso tattico. Ho messo dentro Kristensen perché aveva più centimetri e caratteristiche difensive".


23:17

De Rossi: "Mercato? Ho mille nomi in testa"

"Abbiamo avuto le nostre occasioni, siamo arrivati spesso a giocare di sponda con Lukaku e abbiamo sbagliato troppe conclusioni. Mercato? Ne ho mille di nomi, il nostro lavoro è tremendo perché mi chiamano procuratori, giornalisti. Grazie a Dio avevo tante cose da fare e non avevo tanto tempo, ma un po di sano scouting da dilettante, da solo o con il mio staff lo abbiamo fatto. Arriverà un direttore sportivo che avrà diecimila nomi se io ne ho mille. Diciamo che ho ben chiare le caratteristiche che questa squadra deve mettere dentro, dove è un po' carente".


23:14

De Rossi: "La Roma deve arrivare quarta"

"La Roma deve arrivare quarta. Dobbiamo lavorare per arrivare tra le prime quattro, la Roma ha mantenuto quel posto per tanti anni e dobbiamo tornarci. Dipende da come giochi e da come costruisci la squadra".


23:13

De Rossi: "Lukaku? Farò tutto per rendere la Roma migliore"

"Abbiamo cambiato un pochino, abbiamo giocato un po' più densi in mezzo al campo, nelle ultime partite avevamo subito troppi contropiedi. Però abbiamo creato tante occasioni, abbiamo tirato tante volte da fuori la porta. Questi ragazzi hanno un cuore gigante, perché trovare il gol in dieci, la zampata del campione non era facile. Lukaku? Farò tutto quello che posso per rendere questa squadra migliore. Ogni anno l'allenatore si siede con il presidente e i dirigenti, lo fa anche l'Inter e lo farò anche io. Ancora non abbiamo parlato nei dettagli, ma lo faremo cercando di far arrivare la Roma più su".


23:08

El Shaarawy: "De Rossi ci ha dato tanto, è un grande leader"

"Se c'è una minima possibilità dobbiamo prendercela, era importante la vittoria e doveroso nei confronti di questo pubblico che non ci ha mai lasciato. De Rossi ci ha dato tanto, anche se allena da poco ha una grande esperienza sul campo, è un grande leader lo è sempre stato. Rimpianti? Negli scontri diretti qualche punto in più potevamo farlo, abbiamo sfiorato un'impresa a Leverkusen". 


23:04

Dybala entra e viene sostituito, tifosi e speaker in silenzio: cosa è successo

L'attaccante argentino era entrato al 63' di Roma-Genoa, è stato sostituito al 92' spiazzando tutti i presenti allo stadio Olimpico. Leggi l'articolo completo


22:55

Cosa serve alla Roma per andare in Champions

Con la vittoria contro il Genoa, i giallorossi blindano il sesto posto: ora dipende tutto da quello che farà l'Atalanta di Gasperini. Leggi l'articolo completo


22:47

Strootman riabbraccia De Rossi

Bel gesto del centrocampista che è andato ad abbracciare il suo ex compagno di squadra prima della sfida tra Roma e Genoa. Leggi l'articolo completo


22:45

Roma in gol all'Olimpico da 21 partite

La Roma è sempre andata in gol nelle ultime 21 partite in casa in Serie A.


22:42

All'Olimpico ancora sold out

Grande cornice di pubblico anche per l'ultima in casa contro il Genoa. È il 57esimo sold out per i giallorossi.


Roma - Stadio Olimpico

© RIPRODUZIONE RISERVATA