Serie A Sampdoria, Giampaolo: «Cerchiamo un salto di qualità su tutti i fronti»
© LAPRESSE
Sampdoria
0

Serie A Sampdoria, Giampaolo: «Cerchiamo un salto di qualità su tutti i fronti»

Il tecnico doriano: «Se ci fosse una rassegnazione a rimanere tra ottavo e dodicesimo posto non andrebbe bene perchè non ci sarebbe crescita. Formazione? Tutti convocati tranne Andersen, sono in alto mare »

GENOVA - "Le partite che rimangono da qui al termine del campionato contengono parte di quell'uno che ci è mancato fino a questo momento e determineranno quanto è consistente quel quid a cui dobbiamo ambire per fare il salto di qualità". Comincia con questo monito Marco Giampaolo, alla vigilia della gara con la Lazio che può lanciare o rallentare ulteriormente la corsa all'Europa. I blucerchiati sono reduci dal brutto stop subito con il Bologna: "La sconfitta al Dall'Ara ha rallentato fortemente la corsa ad un piazzamento europeo: ci manca sempre quell'uno per fare trentuno e quell'uno va colmato con il lavoro e la programmazione Noi dobbiamo capire se ci sono margini per migliorare e se questi margini ci sono, lavorare per continuare a crescere. La sconfitta di domenica scorsa non deve intaccare la mentalità della squadra: ci può stare la rabbia - rivela -, il dispiacere ma non devono venire meno gli stimoli. Se capissi che dobbiamo rassegnarci a stare in una forbice tra l'ottavo e il dodicesimo posto non andrebbe bene perché vorrebbe dire che non ci sarebbero possibilità di crescita. Se riuscissimo ad arrivare settimi sarebbe un campionato straordinario, altrimenti sarebbe un campionato buono ma dovremmo farci delle domande per provare a colmare il gap e fare un salto di qualità. Non è questione di carattere o attributi. Per colmare quel gap bisogna fare un salto di qualità su tutti i fronti e queste cinque partite mi chiariranno meglio le idee sul quello che si potrà fare in futuro. Alla squadra non ho nulla da rimproverare, la sprono soltanto a fare sempre meglio". 

ANDERSEN NO - "Per domani i calciatori sono tutti convocati, tranne Andersen che è indisponibile. Per la formazione sono in alto mare perché ho molti dubbi: cercherò di mettere insieme quei calciatori che meglio si completano per provare ad ottenere il massimo. Audero? Ci ha messo subito la faccia dopo la partita: in tante partite ha fatto bene e ce ne ha fatte vincere diverse ma non ci sono problemi: è un ragazzo freddo, con personalità e la crescita di un giovane passa anche da giornate storte. Murru? E' cresciuto tanto da quando è arrivato e sono contento per la convocazione allo stage in Nazionale, idem per Audero: il prossimo obiettivo deve essere quello di riuscire ad essere convocarti per una partita". Sugli avversari: "Lazio? Mi aspetto un avversario molto forte, che ha valori importanti e mi aspetto possa arrivare tra le prime quattro e che da anni ormai lavora in un certo modo La squadra deve raschiare il fondo del barile e dare tutto per mantenere alto il valore della prestazione: lo deve a sé stessa per quello ha fatto in questa stagione - conclude Giampaolo -".

Giampaolo: "Per l'Europa non è finita"

Tutte le notizie di Sampdoria

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti