Sampdoria
0

Sampdoria, Osti: "Ci attende un mercato creativo a causa del virus"

Il ds blucerchiato: "La nostra filosofia non cambierà. Spero che questo gruppo possa concludere la stagione così come l'ha iniziata. ranieri? Vorrei che rimanga con noi l'anno prossimo"

Sampdoria, Osti:
© Bartoletti

GENOVA - Carlo Osti, ds della Sampdoria, ha commentato a Sky Sport 24 l'impatto che il coronavirus avrà sul calciomercato: “La filosofia della Sampdoria non cambierà, abbiamo sempre cercato di comprare bene su mercati abbordabili e poi rivendere. Sicuramente ora diventerà fondamentale la capacità di adattamento. Credo che bisognerà lavorare di fantasia per colmare le carenze che inevitabilmente arriveranno. Saranno importanti le risorse interne come il settore giovanile, che avrà rilevanza maggiore rispetto a prima”. Il prossimo 30 giugno scadono i contratti di molti calciatori: “E' un problema per tutti, alcuni club hanno giocatori in prestito, altri meno. Io spero che questo gruppo possa concludere la stagione così come l'ha iniziata, è un gruppo sano, soprattutto con Ranieri ha dato dimostrazione di grandi doti morali. Ha un contratto in essere e noi siamo felici di lui. Ha capito in brevissimo tempo la squadra che aveva. È pragmatico e sta facendo un ottimo lavoro che spero possa proseguire anche nella prossima stagione".

Anche il prezzo dei giocatori subirà un ridimensionamento: “Questo ridimensionamento riguarderà tutti, i giocatori medi ma anche i top. Alcuni calciatori perderanno anche più del 30% del loro valore”. Quando gli chiedono se il mercato possa durare di più, Osti risponde: “Fino a qualche mese fa abbiamo discusso per accorciarne la durata, mi pare assurdo che adesso si possa fare un mercato lungo, non penso sia una questione di tempi, ma di risorse che il calcio deve trovare per rinascere e ripartire. Piton del Corinthians? È uno dei tanti giocatori che stiamo seguendo con la nostra rete di osservatori”. Osti commenta le ultime dichiarazioni di Cassano: “È Ferrero che sceglie gli uomini con i quali lavorare. E' stato un grandissimo, se dovesse cominciare a fare il direttore sportivo gli auguro di ottenere gli stessi successi avuti da calciatore”. Ancora sul mercato: “Spero che questo momento molto negativo possa riportare i club a pescare di più nel mercato italiano che è stato un po' abbandonato. Mercato in smartworking?  non si può, è molto importante guardarsi negli occhi”. Sulla possibile conferma di Ranieri: “Siamo contenti di avere un rapporto con lui perché ha capito subito la situazione, si è adattato e sta facendo un ottimo lavoro che mi auguro possa proseguire anche il prossimo anno partendo dall’inizio. Come sarà il calciomercato? Creativo”.

Tutte le notizie di Sampdoria

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti