Sampdoria, Ranieri: "Cucchiaio Candreva? Ho pensato: mi vogliono far morire"

Il tecnico blucerchiato dopo la vittoria sull'Udinese: "Torregrossa sembra che giochi con noi da sempre, ci dà nuove opzioni"
Sampdoria, Ranieri: "Cucchiaio Candreva? Ho pensato: mi vogliono far morire"© Getty Images

GENOVA - I tre punti ottenuti contro l'Udinese permettono alla Sampdoria di fare un bel passo avanti per il discorso salvezza. Ecco le parole di Claudio Ranieri, tecnico blucerchiato, a Dazn: “Nella prima frazione siamo stati determinati, mentre loro bravi a ripartire in contropiede velocemente, ci hanno messo in difficoltà. Per quanto ordinati, eravamo troppo chiusi sulle fasce, e Quagliarella era rimasto troppo solo". Un commento sugli avversari: "De Paul è cuore e anima dell’Udinese, è fortissimo, avevo studiato il match per non farlo giocare, ma si è liberato spesso”. Dalla panchina sono arrivati cambi importanti: “Vedevo che l’Udinese faceva troppo gioco e noi non riuscivamo a marcarli come previsto. L'unica soluzione era mettersi a specchio, prima ho messo trequartista Adrien Silva, poi Ramirez". Ranieri commenta poi le possibili nuove opzioni tattiche: "Prendendo Torregrossa si può cambiare qualcosa; abbiamo Keita, Quagliarella, quando tornerà ci sarà anche Gabbiadini, ho tante soluzioni davanti e tanta qualità, ma devo mantenere anche un equilibrio”.

Spezia, segnano Terzi e Nzola: ko la Sampdoria di Ranieri
Guarda la gallery
Spezia, segnano Terzi e Nzola: ko la Sampdoria di Ranieri

"Ai ragazzi avevo ripetuto che non volevo prendere gol e invece... Dopo i cambi ho detto loro che volevo solo Augello e Candreva sul fondo, per sfruttare la fisicità di Torregrossa. L'acquisto dell'attaccante ex Brescia si è rivelato subito azzeccato: “Sembra che Ernesto sia con noi da sempre: è sempre sorridente, molto disponibile, da calciatore aveva ottime referenze, ma oltre al giocatore c’è la persona, che è ottima. Si completa bene con gli altri attaccanti e ci dà varie opzioni. Quagliarella triste al momento del cambio? Stavo guardando la squadra nel suo complesso, ma se fosse uscito triste sarebbe normale, nessuno è felice di uscire, però in quel momento ci serviva altro. Resta il nostro campione e ci darà un grande aiuto in questa stagione e spero anche nella prossima”. Chiusura sul cucchiaio di Candreva: “Cosa ho pensato? Questi mi vogliono far morire (ride, ndr)".

SAMPDORIA-UDINESE 2-1: NUMERI E STATISTICHE

Samp, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti