Sassuolo
0

Sassuolo, per De Zerbi è emergenza in difesa

Senza Toljan, positivo al Covid, Ayhan, Romagna e Chiriches il tecnico studia le alternative in vista del Bologna

Sassuolo, per De Zerbi è emergenza in difesa
© LAPRESSE

SASSUOLO - Prima Boga e Schiappacasse (che però non aveva ancora firmato), adesso Jeremy Toljan. Così il Sassuolo torna a fare i conti con il Coronavirus che ha già costretto i dirigenti a fronteggiare la situazione con tutte le conseguenze di alzare il livello di guardia e protezione. La società neroverde ha fatto sapere che il difensore è «totalmente asintomatico e in isolamento domiciliare». Il club ha attivato tutte le procedure previste dal protocollo in vigore per il gruppo squadra, risultato peraltro negativo al doppio tampone in tutti gli altri componenti, tenendosi in costante contatto con l’autorità sanitaria di riferimento e con la Lega. L'assenza di Toljan è una tegola per De Zerbi che ha problemi in difesa e potrebbe ricorrere a qualche giovane della Primavera per i convocati da portare a Bologna. Tra i sei difensori centrali sono fuori uso per infortunio Chiriches, Ayhan e Romagna, mentre è rientrato Marlon dopo la quarantena post viaggio a Londra e sarà disposizione del tecnico, così come Ferrari e Peluso che in queste ore si contendono due maglie.

Giovanni Carnevali, AD Sassuolo: "I migliori acquisti li abbiamo fatti trattenendo i giocatori più importanti"

I ritorni

De Zerbi fa i conti anche sulle soluzioni per le fasce con Rogerio alle prese con problemi fisici da un mese (ne avrà ancora per qualche settimana), mentre Muldur e Kyriakopoulos sono rientrati dagli impegni con le Nazionali dove sono stati entrambi in panchina. Dalle sosta internazionale tornano Locatelli, che ha infilato la sua quarta presenza consecutiva entrando in campo nell'ultumo quarto d'ora contro l'Olanda, Berardi e Caputo rimasti entrambi in panchina. Tornato anche Djuricic (titolare fino al 75'). Sono stati 10 i neroverdi convocati nelle varie nazionali durante l’ultima pausa, con gli esordi di Caputo e Kyriakopoulos e i goleador Caputo, Berardi e Haraslin. Nell'Under 21 ha trovato spazio nel finale Raspadori. Gli occhi sono puntati soprattutto su Locatelli, protagonista dell'avvio di stagione neroverde. Il centrocampista è diventato un punto fermo nell'assetto dell'allenatore che lo responsabilizza al massimo sapendo di potersi attendere parecchio da lui.

Ecco Josemi

L'ad Carnevali, il ds Rossi e il responsabile delle giovanili Palmieri continuano a setacciare il mercato internazionale. Si spiega così l'approdo del centravanti spagnolo Jose Miguel Estévez detto Josemi, classe 2003, ex Siviglia. Il ragazzo si è presentato sul profilo personale di Instagram: «Nuova sfida, nuovo progetto, nuova destinazione. Felicissimo per la fiducia riposta in me da un grande club come il Sassuolo, ora è tempo di lavorare e continuare a migliorare giorno dopo giorno. Ringrazio le persone che mi supportano sempre nelle mie decisioni».

Tutte le notizie di Sassuolo

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

SERIE A - 5° GIORNATA
VENERDÌ 23 OTTOBRE 2020
Sassuolo - Torino 3 - 3
SABATO 24 OTTOBRE 2020
Atalanta - Sampdoria 1 - 3
Genoa - Inter 0 - 2
Lazio - Bologna 2 - 1
DOMENICA 25 OTTOBRE 2020
Cagliari - Crotone 4 - 2
Benevento - Napoli 1 - 2
Parma - Spezia 2 - 2
Fiorentina - Udinese 3 - 2
Juve - Verona 1 - 1
LUNEDÌ 26 OTTOBRE 2020
Milan - Roma 20:45