Sassuolo, le scuse di Obiang: "Non volevo lasciare la squadra in dieci"

Dopo l'espulsione il centrocampista di De Zerbi fa mea culpa sui social: "Spero che Chiesa stia bene"
Sassuolo, le scuse di Obiang: "Non volevo lasciare la squadra in dieci"© ANSA

TORINO - "Prima di tutto vorrei chiedere scusa perché ho commesso un errore di gioco che alla mia squadra è costato tanto. Tutti sanno come sono fatto e non avrei mai voluto lasciare la squadra in 10, né fare un intervento del genere. Mi auguro che Federico Chiesa stia bene". Questo il mea culpa di Pedro Obiang, centrocampista del Sassuolo.

Juve-Sassuolo 3-1: Defrel risponde al supergol di Danilo, decidono Ramsey e Ronaldo
Guarda la gallery
Juve-Sassuolo 3-1: Defrel risponde al supergol di Danilo, decidono Ramsey e Ronaldo

Obiang chiede scusa

Il giocatore dei neroverdi è stato punito con il cartellino rosso ieri sera a causa della sua entrata su Federico Chiesa, costringendo la squadra di De Zerbi in inferiorità numerica per tutto il secondo tempo della gara poi persa 3-1 contro la Juve di Andrea Pirlo. Poche ore dopo il match, con una story su Instagram tradotta in inglese, italiano e spagnolo, si è scusato con tutti, anche con il calciatore bianconero.

La Juve non si ferma
Guarda il video
La Juve non si ferma

Commenti