De Zerbi: "Il Sassuolo non è solo tiki-taka. Vedo segnali di ripresa"

Il tecnico neroverde: "Non è vero che siamo poco efficaci sotto porta, l'anno scorso e all'inizio di questa stagione eravamo tra gli attacchi migliori. Bisogna accettare i periodi un po' così"
De Zerbi: "Il Sassuolo non è solo tiki-taka. Vedo segnali di ripresa"© Getty Images

SASSUOLO - A Sassuolo Channel, il tecnico neroverde Roberto De Zerbi ha analizzato l'impegno di domani contro il Crotone allo Scida: "Il campionato è ancora molto lungo e c'è tempo per tutto. Io credo che abbiamo attraversato e stiamo attraversando ancora oggi un momento difficile ma ci sono segnali di ripresa. Non gira benissimo, ma credo che torneremo quelli veri, quelli che abbiamo abituato in questi 2-3 anni". I neroverdi stanno passando un momento di forma negativo: "Credo che ci siano degli elementi che fanno pensare che torneremo brillanti. Per Caputo abbiamo fatto delle valutazioni fisiche in settimane e sta meglio rispetto a 15-20 giorni fa. Defrel pure, per noi è un giocatore molto importante. Djuricic e Traorè stanno ok. Abbiamo perso Boga ma recuperato Berardi. Bisogna accettare dei momenti in cui non si è al 100%. L'abbiamo fatto, da un po', non è da una-due partite che non siamo al massimo, e abbiamo ottenuto dei punti, quindi si possono ottenere lo stesso i risultati".

Lo Spezia rimonta il Sassuolo e De Zerbi si infuria
Guarda la gallery
Lo Spezia rimonta il Sassuolo e De Zerbi si infuria

"Il Sassuolo ha fatto tantissimi gol in questi tre anni, e quando dico che non siamo brillantissimi mi riferisco anche a ciò. Del Sassuolo si dice che fa il tiki-taka e che gioca orizzontale, poi contro lo Spezia facciamo 5 passaggi partendo da Consigli e facciamo gol con Caputo e quindi non è vero. Non è vero che siamo poco efficaci sotto porta, perché l'anno scorso e all'inizio di quest'anno eravamo tra i migliori attacchi e non è vero che siamo tra le peggiori difese, ci sono momenti e momenti e bisogna accettarli".

De Zerbi ai giornalisti: "Guardate solo i risultati"
Guarda il video
De Zerbi ai giornalisti: "Guardate solo i risultati"

Un pensiero agli avversari: "Il Crotone è ultimo ma è una buona squadra, che sa cosa  fare in campo. Ma lo sappiamo anche noi e sappiamo  l'importanza della partita, siamo consci di che sfida andiamo ad affrontare". Ora torna il giocatore più rappresentativo degli emiliani: "Berardi è un giocatore forte, così come Chiriches, Defrel, Locatelli, Caputo e tanti altri che abbiamo in rosa. Abbiamo vinto anche senza ma a noi Mimmo, quando sta bene, ci sposta tanto. Ora sta bene ed è importante per noi". Sugli assenti: "Perdiamo Chiriches per un problemino, non abbiamo voluto rischiarlo. Non ci sarà Ferrari che è squalificato: la sua è un'assenza pesante, ma Peluso quando lo ha sostituito è sempre stato tra i migliori in campo".

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti