Spal
0

Spal, Semplici: "Dai tifosi fischi d'amore. Non ho parlato con la società"

Il tecnico estense: "Loro conoscono il nostro cammino, conoscono i sacrifici che abbiamo fatto. Eravamo andati in vantaggio, fino al rigore abbiamo fatto bene, poi l'inerzia della gara è cambiata"

Spal, Semplici:
© LAPRESSE

FERRARA - Leonardo Semplici, allenatore della Spal, ha analizzato la sconfitta casalinga contro il Sassuolo ai microfoni di Dazn: "Dispiace, la sfida l'avevamo preparata abbastanza bene. Avevamo realizzato quello che volevamo, ossia non scoprirci in difesa, non volevamo attaccarli alti perché sono bravi a farti male tra le linee. Eravamo andati in vantaggio, fino al rigore abbiamo fatto bene, poi l'inerzia della gara è cambiata. Hanno palleggiato meglio, abbiamo avuto la palla del possibile due a uno ed è stato bravo il loro portiere, poi al novantesimo abbiamo subito il gol che ci condanna".

Sui fischi piovuti in campo nel finale: "Sono fischi d'amore perché loro conoscono il nostro cammino, conoscono i sacrifici che abbiamo fatto. In settimana ho detto che ho visto un'aria che non mi piaceva, ma sta a noi fare della prestazioni che soddisfino i nostri tifosi. Nonostante una prestazione non negativa non siamo riusciti a portare a casa il risultato. I fischi è giusto prenderli". Il futuro della panchina di Semplici ora è parecchio in bilico: "Non ho avuto colloqui perché la partita è appena finita. Cercheremo di reagire già da domani per preparare la gara di Lecce, perché i punti diventano sempre più importanti. Alla squadra c'era poco da dire, quando perdi una partita così al novantesimo".

De Zerbi: "Domani difficile come con Roma"

Tutte le notizie di Spal

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti