Spal
0

Spal, Di Biagio: "A Genova per vincere, in tutti i modi"

Il tecnico: "So che riprendere il Lecce è utopia, ma voglio convinzione. Formazione? Cambierò qualcosa, è inevitabile"

Spal, Di Biagio:
© Getty Images

FERRARA - "C'è amarezza, da parte nostra in primis e dai tifosi. Li abbiamo incontrati in maniera civile e cordiale, volevano farci vedere il loro attaccamento alla maglia dopo tutto quello che sta succedendo. Ma noi dobbiamo parlare poco e ascoltare, correre tanto e dare qualcosa in più rispetto alle ultime gare". Lo ha detto in conferenza stampa Gigi Di Biagio, tecnico di una Spal per cui la salvezza appare pura utopia, alla vigilia della trasferta in casa del Genoa. "Questa è una squadra ultima da inizio anno, da quando sono arrivato io ho cercato di vincere le gare imponendo il gioco, ma non ci siamo riusciti. Cambi di formazione rispetto all'Udinese? , è inevitabile. Ci alleniamo per recuperare e spero che domattina qualcuno stia meglio e risolva i miei dubbi". Si dice che manchi un leader al gruppo biancazzurro: "Quando le cose non vanno bene i luoghi comuni sono tantissimi - ha spiegato Di Biagio -. Non credo manchi una guida, penso che abbiamo perso certezze e convinzioni, poi gli ultimi risultati non hanno aiutato. Oggi l'obiettivo è quello di uscire dal campo a testa alta, facendo finta che la classifica non esista, nonostante sia difficile: a Genova proveremo a vincerla in tutti i modi".

Le probabili formazioni

Di Biagio: "Risultato impietoso"

La Spal non ha mai chiuso un campionato all'ultimo posto: "In cuor mio non guardo alle posizioni, ma a qualcosa di più. So che parlare di riprendere il Lecce è utopia, ma vincendo domani potremmo avvicinare le concorrenti: pensiamo a far bene e scalare una posizione per volta, con coraggio e convinzione". Sugli avversari: "Mi aspetto un Genoa che proverà a vincere la gara, anche loro sono in difficoltà come noi. Adesso conterà di più la forza mentale e l'impatto con la gara. Reca e Di Francesco? Reca l'ho messo con l'Udinese e avevo paura si facesse male, ma ha risposto bene e domani potrebbe essere della partita. Federico (Di Francesco, ndr) sta meglio e potrebbe entrare negli ultimi minuti, ma solo in caso di necessità" ha concluso il tecnico biancazzurro.

Tutte le notizie di Spal

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti