Spal
0

Di Biagio: "Lotterò fino alla fine per restare alla Spal e ricostruire"

L'allenatore estense: "Si parlava della mia permanenza fino a due giorni fa, poi le cose cambiano. La squadra non sta giocando bene, dispiace perché le squadre che ho allenato hanno sempre espresso un bel calcio. Ma non aspettatevi che scappi"

Di Biagio:
© LAPRESSE

FERRARA - La Spal è in caduta libera: gli emiliani, ultimi in classifica, domani attendono l'Inter al Mazza per quello che si annuncia un confronto impari. Come sa bene Luigi Di Biagio, tecnico biancazzurro, sarà difficilissimo salvarsi: "Dovremo riprendere le ultime interviste e sarei ripetitivo. Stiamo cercando qualcosa in più per tornare a essere come tempo fa. Penso sia doveroso avere una reazione, purtroppo domenica non l'abbiamo avuta. Rassegnati? No perché i segnali in settimana arrivano. La situazione è difficile e penso che abbiano contributo a questa situazione i punti che non abbiamo ottenuto contro Cagliari e Milan". Il presidente Walter Mattioli ha recentemente espresso la sua delusione: "Il presidente può e deve esternare il suo dissenso. Ha ragione: possiamo giocare meglio. Dobbiamo metterci l'anima per lottare fino alla fine. Si parlava della mia permanenza fino a due giorni fa, poi le cose cambiano. La mia squadra non sta giocando bene, dispiace perché le squadre che ho allenato hanno sempre espresso un bel calcio. Lotterò fino alla fine per restare, ripartire, fare bene e ricostruire insieme. Cerchiamo almeno di non arrivare ultimi".

"Non mi sento assolutamente tradito da nessuno. I ragazzi in allenamento danno il massimo, in partita invece sono impauriti e non so perché. Da quando siamo tornati a giocare dopo il lockdown sono svanite le certezze che avevamo prima. Non possiamo far finire la stagione in questa maniera, per rispetto della città e dei tifosi".

"Sarò l'ultimo ad andare via, non aspettatevi che scappi"

Quando gli viene prospettata l'idea di farsi da parte, Di Biagio ribatte: "Sarò l'ultimo ad andare via da questo centro sportivo. Fino all'ultima di campionato io resterò qui, a prescindere da qualsiasi risultato otterremo. Ho delle responsabilità, che però qui partono da inizio stagione. Non aspettatevi che scappi, non è una cosa che conosco. Messaggio ai tifosiGlielo dobbiamo dare sul campo. Mi sono stancato di dire a parole qualcosa di positivo. Noi dobbiamo parlare poco e pedalare di più, cosa che non sta avvenendo nelle ultime partite. Mi dispiacerebbe non restare qui, con l'ambiente si è creato un bel rapporto". Di Biagio chiude parlando della formazione: "Fares e Valoti stanno male e quindi non li schiererò. Mattia potrei convocarlo per la trasferta di Brescia, ma potrebbe essere un rischio, Momo non so. Non si stanno allenando ancora con noi. Di Francesco se starà bene domani giocherà titolare. Oppure lo farò entrare a gara in corso. Rispetto a una settimana fa sta molto meglio.

Tutte le notizie di Spal

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti