Spezia, Motta: "Vittoria fondamentale. E Gyasi è un esempio"

Il tecnico: "Non è il suo ruolo, ma Emmanuel ha fatto il terzino senza dire nulla. Pressione? Non la sento, ma c'è"
Spezia, Motta: "Vittoria fondamentale. E Gyasi è un esempio"© Getty Images

LA SPEZIA - Finalmente è arrivata la prima vittoria dello Spezia in campionato, la prima anche per Thiago Motta che, ai microfoni di Dazn, ha commentato così il 2-1 in rimonta alla Salernitana nello scontro diretto: "Fondamentale la vittoria e come è arrivata, era una gara difficile e lo sapevamo. Al di là del risultato del primo tempo, ingiusto, i ragazzi sono stati bravi a continuare a lottare e a crederci, per questo abbiamo vinto. I subentrati? Chi ha iniziato ha fatto bene e anche chi è entrato, ma essere un gruppo e una squadra è proprio questo. I cambi li facciamo, ma sono i giocatori che fanno la differenza, non le idee degli allenatori. Approfitto per fare i compimenti a Gyasi, ha iniziato da terzino sinistro e non era il suo ruolo, non devo chiederglielo… è sempre predisposto ad aiutarci e abbiamo bisogno di ragazzi così: ha fatto una partita enorme. Continuare a utilizzare Gyasi da terzino? So che lo utilizzerò negli undici, ma anche se non avessimo vinto l’avrei ringraziato. È un comportamento esemplare per il calcio moderno. Pressione? Non l’ho sentita, ma esiste e ci sarà sempre. Tutte le partite devono essere opportunità di fare bene e provare a vincere, ora i ragazzi si godano questa partita e da domani penseremo prima alla Sampdoria e poi al Genoaha concluso Motta.

Simy non basta alla Salernitana, lo Spezia vola con Strelec e Kovalenko
Guarda la gallery
Simy non basta alla Salernitana, lo Spezia vola con Strelec e Kovalenko

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti