Spezia, Thiago Motta: "Agudelo? Il rosso è esagerato"

Il tecnico: "Sono dispiaciuto, c'erano i presupposti per pareggiarla"
Spezia, Thiago Motta: "Agudelo? Il rosso è esagerato"© Getty Images

LA SPEZIA - "Nella prima frazione siamo riusciti ad approfittare di loro errori in fase di costruzione, li abbiamo messi in difficoltà: sono dispiaciuto, c'erano i presupposti per pareggiarla". Così il tecnico dello Spezia, Thiago Motta, dopo la gara con il Verona ai microfoni di Dazn: "Non è solo questione di atteggiamento. Ho visto troppo nervosismo e non ho capito la distribuzione dei cartellini. Il rosso diretto ad Agudelo mi è sembrato molto esagerato. Quando il giocatore del Verona ha visto il rosso si è subito alzato, questo è significativo. Ho parlato con l'arbitro, me l'ha spiegato e ho ribattuto dicendo che non ero d'accordo. A fine gara abbiamo sbagliato in due, sarebbe meglio andare subito negli spogliatoi ma abbiamo l'abitudine di salutare l'arbitro. Poi sono stato ammonito per la seconda volta quando ho detto che me andavo via, a fine partita, ed è arrivato il rosso". Bisogna subito pensare al prossimo impegno: "Ci sono solo due giorni per prepararci al Genoa, dovremo cercare e trovare nuove soluzioni. Peccato aver perso Agudelo: era in forma, cercheremo di sopperire alla sua mancanza per affrontare il Genoa al meglio. Per la discussione in campo sono frustrato, ci dovrebbe essere il confronto. Io ho sbagliato ma ci dovrebbe essere un po' più di tolleranza dall'altra parte. Ma alla fine è l'arbitro che comanda, bisogna rispettare la sua decisione", ha concluso. 

Doppio Caprari, Erlic non basta: il Verona stende lo Spezia
Guarda la gallery
Doppio Caprari, Erlic non basta: il Verona stende lo Spezia

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti