Spezia, Nzola non riesce a togliersi l'orecchino e Thiago Motta lo sostituisce

L'attaccante francese protagonista di un episodio curioso che ha fatto imbestialire il suo allenatore
Spezia, Nzola non riesce a togliersi l'orecchino e Thiago Motta lo sostituisce© LAPRESSE
1 min

LA SPEZIA - Succede anche questo in serie A. Ha del clamoroso quanto successo al Picco di La Spezia, nella partita tra i liguri e l'Inter. Protagonista l'attaccante dello Spezia Nzola, che entrato al 15' della ripresa, è restato in campo appena dieci minuti. Il motivo? Un orecchino. Proprio così, il francese entrato al posto di Manaj, non si era tolto il piercing, l'arbitro Maresca se ne è accorto  e lo ha invitato ad uscire per toglierselo. Nel frattempo però, Nzola, non è riuscito a toglierlo nemmeno con l'ausilio dello staff medico. Fatto sta, che l'allenatore Thiago Motta, spazientito, lo ha sostituito e si è inginocchiato sconsolato davanti alla situazione surreale e comica che si stava consumando.

Primo centro di Brozovic, si sblocca Lautaro: l'Inter vince 3-1 a La Spezia
Guarda la gallery
Primo centro di Brozovic, si sblocca Lautaro: l'Inter vince 3-1 a La Spezia


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti