Torino
0

Torino, Longo: "Non faccio tabelle, interrompiamo l'emorragia casalinga"

Il tecnico granata: "Come si ferma Gervinho? Dovremo lavorare bene in transizione e sulle marcature preventive. Baselli è importante: innalza la qualità, calcia da fuori, è completo. Arriva da un lungo periodo di assenze, è difficile che parta dal primo minuto"

Torino, Longo:
© ANSA

TORINO - Il tecnico del Torino Moreno Longo, alla vigilia della sfida con il Parma di domani pomeriggio, sa che la sua squadra deve al più presto tornare a far punti per scacciare una crisi che dura da troppo tempo. Ecco le sue parole in conferenza stampa: "Si denotano miglioramenti nella compattezza e sullo spirito di squadra. C'è bisogno di coesione e di disponibilità. Edera? Sono contento per le risposte che mi ha dato a Milano, ha sfruttato la chance, ma ora valutiamo tutti: abbiamo ancora un allenamento a disposizione e ci teniamo aperte più soluzioni. Non possiamo avere ansia da prestazione, dobbiamo andare in campo con convinzione e coraggio senza dare spazio a pensieri che potrebbero distoglierci dalla partita. Il pubblico è fondamentale, so quanto può darci. A un calciatore serve il sostegno dei tifosi. Da quando sono arrivato i tifosi sono stati encomiabili. Dovremo essere bravi noi a offrire qualcosa per farci applaudire".

Longo: "Il Toro è l'obiettivo primario di tutti"

Longo prosegue: "Stiamo migliorando, ma dovremo essere bravi a portare tutto sul campo. La sfida contro il Milan non mi ha lasciato contento per il risultato, ma abbiamo reagito dopo lo svantaggio e questo ci dà un piccolo segnale positivo. Zaza migliora di giorno in giorno, ci auguriamo di averlo al meglio al più presto perché abbiamo bisogno che tutti i giocatori siano a disposizione per provare soluzioni diverse. Baselli è importante: innalza la qualità, calcia da fuori, è completo. Arriva da un lungo periodo di assenze, è difficile che parta dal primo minuto. Ma questo è un momento nel quale abbiamo bisogno di tutti. Dobbiamo alzare l'indice di pericolosità: a Milano non abbiamo creato molte occasioni da gol". In casa dei ducali, il reintegrato Gervinho è uno degli uomini più pericolosi: "Si esprime meglio in campo aperto, dovremo lavorare bene in transizione e sulle marcature preventive. Il Parma non è più solo ripartenze: è la squadra più logica e funzionale del campionato, vanno dati i meriti a Faggiano e D'Aversa perché è una squadra che propone situazioni davvero interessante. Sanno cosa fare anche quando devono costruire. Siamo consapevoli di quanto la partita di domani sia importante per noi, non per quel che faranno le altre. Cercheremo di vincere: non mi piace fare tabelle e pensare agli altri, in casa dobbiamo interrompere l'emorragia. Nessuna partita è scontata, magari si prendono punti impensabili, ma domani è molto importante". Longo conclude: "Con 5 punti non si può scherzare. Il Parma l'anno scorso aveva ben più di cinque punti sulla salvezza e poi la conquistarono matematicamente alla fine. Il Cagliari ha avuto dei problemi, la Roma ha vinto una partita nelle ultime cinque: in serie A bisogna avere la capacità di non dare nulla per scontato. Dobbiamo arrivare a 40 punti il prima possibile".

Tutte le notizie di Torino

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Squadra PT Squadra PT
Juve 63 Sassuolo 32
Lazio 62 Cagliari 32
Inter 54 Fiorentina 30
Atalanta 48 Udinese 28
Roma 45 Torino 27
Napoli 39 Sampdoria 26
Milan 36 Genoa 25
Verona 35 Lecce 25
Parma 35 Spal 18
Bologna 34 Brescia 16
SERIE A - 26° GIORNATA
SABATO 29 FEBBRAIO 2020
Lazio - Bologna 2 - 0
Napoli - Torino 2 - 1
DOMENICA 01 MARZO 2020
Lecce - Atalanta 2 - 7
Cagliari - Roma 3 - 4
DOMENICA 08 MARZO 2020
Parma - Spal 0 - 1
Milan - Genoa 1 - 2
Sampdoria - Verona 2 - 1
Udinese - Fiorentina 0 - 0
Juve - Inter 2 - 0
LUNEDÌ 09 MARZO 2020
Sassuolo - Brescia 3 - 0