Udinese ko col Venezia: Bocalon punisce i friulani

La squadra di Gotti esce delusa da una partita non certo esaltante: poche occasioni da gol da ambo le parti. Nestorosvki sbaglia un rigore, Forestieri ritrova il bianconero dopo dieci anni
Udinese ko col Venezia: Bocalon punisce i friulani© LAPRESSE
2 min
TagsUdineseVeneziagotti

CORCOVADO - L'Udinese stecca in amichevole contro il Venezia, vincitrice 1-0 contro l'imballata squadra di Gotti. Nonostante i lagunari partano fortissimo, la prima chance della partita è però bianconera, con Coulibaly che manda fuori di poco dopo una percussione centrale. Nestorovski costringe Lezzerini a una grande parata pochi minuti dopo, al 13', poco prima che a De Maio venga annullato un gol per fallo su Ceccaroni. Nel Venezia il più guizzante è Di Mariano, che prima innesca Aramu (poco attento nello stop), poi tenta la conclusione, alta di un soffio. Dopo il cooling break, ecco un'occasione da gol per parte: per l'Udinese Bajic di testa, per gli arancioneroverdi una bella palla in area di Aramu, su cui Bocalon non arriva. L'ex attaccante dell'Alessandria tuttavia si rifà al 39', sbloccando il risultato: grave errore di Matos, che butta un pallone poi recuperato e trasformato in assist da Di Mariano. Poco prima dell'intervallo, i friulani avrebbero una chance colossale per pareggiarla: Modolo atterra Nestorovski in area, è rigore netto ma il macedone tira pianissimo e Lezzerini para.

Forestieri in campo, ma gol non arriva. Traversa di Capello

Nella ripresa, Gotti rifà il look alla squadra, inserendo il nuovo acquisto Forestieri e aumentando i chili e i centimetri in mezzo al campo. Anche Zanetti schiera nuovi interpreti, tra cui il regista Taugourdeau, arrivato dal Trapani, oltre all'esterno Johnsen e al difensore Svoboda. La frazione, se si esclude un affondo di Maleh e un tiro secco di Baràk, è meno piacevole della precedente. Per un pelo il Venezia non fa harakiri con un retropassaggio centrale: Forestieri era appostato come un falco prima che Pomini spazzasse via. I lagunari spaventano e non poco i bianconeri a 13' dalla fine, quando Palumbo perde palla a centrocampo, Capello si lancia in contropiede ma sbecca la traversa. L'Udinese nel blando assalto finale non capitalizza la punizione di Palumbo, con Nuytinck che si ritrova il pallone addosso senza riuscire a indirizzarlo in porta.


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti