Udinese, Padelli: "Sul gol di Beto l'arbitro doveva fischiare"

Il portiere ospite a Udinese tv: "Se non c'è possibilità di saltare, manca anche la possibilità di parare"
Udinese, Padelli: "Sul gol di Beto l'arbitro doveva fischiare"© Inter via Getty Images

UDINE - "Parlando da portiere secondo me andava fischiato il fallo nel gol di Beto. Se il portiere non riesce a dare lo slancio con il ginocchio non può saltare. E un portiere senza salto non può parare": così Daniele Padelli, secondo portiere dell'Udinese, sull'episodio che ha sancito l'1-1 tra i friulani ed il Bologna. Ospite del canale tv bianconero, il dodicesimo di Gotti ripercorso la sfida di domenica: "È stata una partita particolare - spiega - nel primo tempo non l'abbiamo affrontata nel migliore dei modi e avremmo meritato di prendere gol. Nell’intervallo ci siamo confrontati e abbiamo reagito: il mister insistito molto nel rientrare e attaccare. Questo è un bel segnale, vuol dire che la squadra ha carattere. Cambiare il modulo? Dal punto di vista tattico non so se siamo ancora pronti. Dal punto di vista dei giocatori sicuramente, abbiamo tanti giocatori forti. Oggettivamente mi sembra prematuro parlare di svolta. È un gruppo nuovo, bisogna dare il tempo ad alcuni ragazzi di sentirsi la titolarità addosso, perché giocare da titolari in Serie A è diverso. Dobbiamo essere pazienti e fidarci dei giocatori, nessuno scende in campo per perdere".

Beto salva l'Udinese in extremis: è 1-1 contro il Bologna
Guarda la gallery
Beto salva l'Udinese in extremis: è 1-1 contro il Bologna

"Silvestri? Acquisto incredibile"

Per l'estremo difensore ricoprire il ruolo di secondo portiere non è un grande problema. Anche perché davanti a sé, per sua stessa ammissione, ha un collega di grande qualità: "Ho 36 anni - sottolinea Padelli - ho un bella esperienza alle spalle e ho vissuto diversi spogliatoi. Quando arrivi ad una certa età ti metti a disposizione in toto, sia sul campo sia fuori, per la squadra. Alcuni giocatori vanno spronati un po’ di più, alcuni in un modo particolare e questo è il mio ruolo. Silvestri? È veramente forte, secondo me l’Udinese ha fatto un acquisto incredibile. È un ottimo ragazzo, un lavoratore, ha qualità importanti e ci ha salvato in diverse occasioni".

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti