Verona, Tudor: "Pronti a sfidare un Milan in gran forma"

Il tecnico: "Abbiamo lavorato bene nella sosta. Partite come questa sono le più belle da affrontare"
Verona, Tudor: "Pronti a sfidare un Milan in gran forma"© ANSA

VERONA - "Abbiamo lavorato bene nella sosta. Domani non vediamo l'ora di scendere in campo contro una grande squadra, in uno stadio che è un 'tempio' del calcio. Partite come questa sono le più belle da affrontare". Il tecnico del Verona, Igor Tudor ha parlato così in vista della gara con il Milan: "Per portare a casa un risultato positivo bisogna sbagliare il meno possibile e fare una grande prova di squadra. La partita di domani ci stimola, con un avversario di qualità e compattezza. Daremo il massimo rispettandoli ma cercando di fare una bella prestazione". Il tecnico guarda così al match: "Mi aspetto che vengano messe in pratica le situazioni su cui abbiamo lavorato. Migliorarsi è un processo quotidiano e il nostro obiettivo è quello di progredire sempre. Ho lavorato poco con tutta la squadra, ma sta a noi riuscire sempre a dare il massimo, anche in questo periodo pieno di impegni". 

Verona, che festa: poker show allo Spezia
Guarda la gallery
Verona, che festa: poker show allo Spezia

Il Milan rispecchia l'allenatore

Grande stima nei confronti di Pioli: "Penso sempre che la squadra rispecchi molto l’allenatore, soprattutto se resta per molto tempo. Penso che se il Milan è arrivato ad essere questo, oltre che alla Società un grande applauso vada fatto a mister Pioli, un allenatore forte e che ho sempre apprezzato sia dentro che fuori dal campo. È una squadra che sta bene fisicamente, forte, di qualità, hanno una buona sinergia tra loro. Per noi sarà una sfida che ci motiva, abbiamo voglia di fare bene, andiamo a Milano con rispetto dell’avversario per giocarcela fino alla fine, dare il massimo. Il nostro obiettivo è fare una bella prestazioni indipendentemente dall’avversario"

Le assenze

Tante le assenze nel Milan, ma Tudor non ci fa troppo affidamento: "Non penso che, in una squadra forte e organizzata tatticamente come il Milan, l’assenza di due o tre elementi possa fare molta differenza. Credo che i rossoneri, insieme al Napoli, siano la squadra che in questo momento sta meglio. Per ottenere dei punti sappiamo che dovremo mettere in campo tutte le nostre qualità indipendentemente dall’avversario e dalla presenza di campioni come Hernandez e Ibrahimovic. Abbiamo lavorato e preparato diverse soluzioni di gioco a seconda di chi avrà a disposizione mister Pioli". Tudor ritrova invece Veloso: "Un ragazzo fondamentale per noi, ha lavorato bene. La sua presenza e il suo spessore si sentono anche in allenamento. Dawidowicz? Una bella sorpresa, un ragazzo intelligente, concentrato, che dà sempre il massimo. Faraoni e Veloso in questi giorni hanno lavorato sia col gruppo che a parte, domani prenderemo una decisione definitiva sia su loro due che su Ivan Ilic. Frabotta invece non sarà a disposizione".

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti