Verona, Cioffi: "Contro una Fiorentina ferita recupero Ceccherini e Piccoli. Out Faraoni"

Il tecnico: "La partita con la Lazio ha messo in evidenza aspetti positivi, come la fase offensiva. A Firenze cercheremo di dare il massimo e di colpirli in contropiede"
Verona, Cioffi: "Contro una Fiorentina ferita recupero Ceccherini e Piccoli. Out Faraoni"© LAPRESSE
3 min

VERONA - Esame importante domenica per il Verona, che sarà ospite della Fiorentina. Ecco le parole pre-partita del tecnico dei gialloblù, Gabriele Cioffi. "Abbiamo recuperato Ceccherini ed è disponibile, così come Piccoli, mentre Faraoni ha forzato troppo e deve fermarsi perché così non può andare avanti. Niente di grave, però ha bisogno di recuperare perché per noi è un giocatore importante".

Cioffi: "Con la Lazio bene la fase offensiva, ma c'è da migliorare. Arbitri? Dobbiamo rispettarli"

"La partita contro la Lazio ha messo in evidenza aspetti positivi, tra i quali ovviamente non c’è la fase offensiva: in settimana ci abbiamo però lavorato per cercare di essere meno frenetici, in particolare quando dobbiamo verticalizzare. Arbitri? Come allenatore del Verona mi tiro fuori da qualsivoglia polemica arbitrale: il nostro obiettivo è vincere sul campo per rendere ininfluenti episodi come il possibile rigore su Kallon. Non dobbiamo abbaiare all’aria, ma crescere e rispettare un ruolo difficile come quello dell’arbitro. Sono convinto che, nonostante le pressioni, ci sarà un arbitraggio equo".

Cioffi: "Occhio alla Fiorentina. E' una squadra ferita. Cercheremo di colpire in contropiede"

"La Fiorentina è una squadra che fa molto possesso e magari in contropiede potremmo far male ai nostri avversari. Loro in crisi? Forse di risultati, ma hanno giocatori di grande qualità e una squadra costruita per fare le coppe. Sono feriti e giocheremo in uno stadio caldissimo".

Cioffi: "Gunter fuori è una scelta in base all'avversario. Tameze e Ilic in crescita. Kallon possibile titolare"

"Günter fuori è una scelta che faccio in base all’avversario, sta ai giocatori mettermi in difficoltà. Tameze sin qui non ha giocato perché mi sembrava indietro rispetto agli altri, però nelle ultime uscite sto rivedendo sia il vero Adrien, così come sto iniziando a rivedere il vero Ilic. Lasagna deve essere aiutato e deve anche aiutarsi cercando di giocare non solamente per le sue caratteristiche. Hien lo vedo come centrale, ma in corsa anche da braccetto, mentre Cabal ha un potenziale incredibile, anche se è da sgrezzare. Doig deve migliorare il migliorabile: un ventenne non può avere le letture di un giocatore più esperto. Kallon ora potrebbe essere titolare. Ora abbiamo anche tanti giocatori e la competizione sta aumentando, quindi si respira una sana competizione. Magnani e Praszelik? In accordo con la società non fanno parte del progetto tecnico: mi dispiace sotto diversi punti di vista, ma devo fare delle scelte".

Lazio-Verona, le pagelle: Casale funziona, Luis Alberto da dodicesimo
Guarda la gallery
Lazio-Verona, le pagelle: Casale funziona, Luis Alberto da dodicesimo


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti