Corriere dello Sport

Serie B

Vedi Tutte
Serie B

Serie B, Novara-Verona 2-2: magia Pazzini in extremis

Serie B, Novara-Verona 2-2: magia Pazzini in extremis
© LaPresse

Finale pazzesco: l'attaccante salva Pecchia in pieno recupero con un tiro al volo che si spegne sotto al sette

Sullo stesso argomento

 

lunedì 10 aprile 2017 21:59

NOVARA - Il Verona centra un 2-2 incredibile nel monday della Serie B. Al Piola il Novara rallenta la corsa della corazzata di Pecchia. Dopo il botta e risposta tra Siligardi e Macheda, la gara si infiamma in pieno recupero con i gol di Mantovani (92') e Pazzini (93'), che realizza un gol pazzesco al volo quando tutto sembrava finito. Un pareggio per nulla dolce in ottica classifica perché l'ex capolista adesso è terza con -3 punti dal Frosinone e con -5 punti dalla Spal, prima della classe. Non sorride nemmeno l'undici di Boscaglia che stacca la Salernitana portandosi all'11° posto, distante 3 lunghezze dalla zona playoff. 

NOVARA-VERONA 2-2: NUMERI E STATISTICHE

SILIGARDI GOL - La prima chance è del Verona al 10', quando Bessa dalla distanza scalda i guantoni di Da Costa. Al 22' il Novara scappa via in contropiede e arriva al tiro con Adorjan che però si fa murare in angolo da Nicolas. Cinque minuti dopo ecco il gol degli ospiti: Luppi arriva sul fondo e la scarica dietro per Siligardi, abile di prima a centrare il bersaglio grosso di potenza. Tiro centrale ma imparabile, 0-1. Poco prima del riposo i piemontesi sfiorano il pari con Galabinov, la palla però si perde alla destra di Nicolas.

PARI MACHEDA - Al 56' il pareggio arriva davvero: Bolzoni alza la palla sul secondo palo, Calderoni parte da dietro in gioco e serve un assist aereo per Macheda che di testa non sbaglia da due passi, 1-1. Il Verona traballa ma il Novara non ne approfitta al minuto 59, quando il tiro di piattone a botta sicura di Macheda sbatte contro la traversa e poi quando Nicolas dice no alla girata ravvicinata di Galabinov. Doppia chance al vento. Occasioni da una parte e dall'altra nella parte centrale della ripresa: gol annullato a Macheda, risponde Bessa da fuori, poi Galabinov spara alto da buona posizione.

CHE FINALE - Nel secondo minuto di recupero il colpo di scena: Mantovani colpisce il palo, sulla ribattuta ci arriva Calderoni che segna a porta vuota il punto definitivo del 2-1. Una mazzata che abbatte tutti ma non Pazzini che sessanta secondi più tardi si coordina dal limite e al volo capitalizza al massimo la respinta di Da Costa. Palla sotto al sette e giù applausi per il bomber del Verona, arrivato a quota 21 centri in campionato.

CLASSIFICA SERIE B

Articoli correlati

Commenti