Serie B, Brescia: tris alla Salernitana per la promozione diretta
© LAPRESSE
Serie B
0

Serie B, Brescia: tris alla Salernitana per la promozione diretta

La squadra di Eugenio Corini supera la compagine campana al Rigamonti per 3-0 e allunga sulle inseguitrici Lecce e Palermo quando mancano quattro giornate alla fine del campionato

BRESCIA - Nella seconda partita in programma del lunedì di Pasquetta il Brescia si impone al Rigamonti per 3-0 sulla Salernitana. Successo fondamentale per le Rondinelle che rafforzano la leadership volando a quota 63, a +6 dal Lecce, impegnato in serata al Curi contro il Perugia. La squadra di Gregucci, invece, resta a quota 38, a + 5 dai playout. 

RONDINELLE SHOW - Inizio in discesa per i padroni di casa che sbloccano il match dopo soli tre minuti di gioco. Tonali lancia Torregrossa in profondità, l'attaccante bresciano appoggia per Tremolada che duetta con Bisoli in area e supera facilmente Micai per l'1-0 delle rondinelle. La Salernitana non si perde d'animo e al 12' va vicinissima al punto del pari con la girata di Casasola fermata sulla linea da Bisoli, uomo ovunque dell'undici di Corini. Al 37' sale in cattedra Torregrossa che prende palla a metà campo, salta con una ruleta Lopez e Di Tacchio, duetta con Donnarumma e conclude una splendida azione siglando il 2-0. Sul tramonto della prima frazione prova a riaprire la gara Di Tacchio con una girata al volo da fuori area ma nonostante l'ottima coordinazione il suo tiro finisce lontano dalla porta difesa da Alfonso.

Brescia-Salernitana: tabellino, curiosità e statistiche

SALERNITANA SFORTUNATA - Nella ripresa avvio tambureggiante per la Salernitana che costringe il Brescia a rifugiarsi nella propria metà campo. Gregucci si gioca la carta Calaiò, subentrato a Jallow, con l'arciere che al 48' scatta sul filo del fuorigioco ma è impreciso. Poco dopo Di Tacchio ci riprova dalla distanza ma la sua botta da fuori trova una deviazione che di fatto salva il portiere bresciano. Nel momento di maggior pressione dei campani il Brescia in contropiede trova il rigore che mette la pietra tombale sul match per fallo di Akpa Akpro su Torregrossa. Al 60' dagli undici metri si presenta bomber Donnarumma che non sbaglia e ritorna al gol dopo tre turni di digiuno. La rete taglia le gambe a Djuric e soci, incapaci di concretizzare le diverse occasioni da gol prodotte ad inizio secondo tempo, che staccano la spina. Le Rondinelle ringraziano ed amministrano facilmente il triplo vantaggio fino al fischio finale. Il Brescia centra il 17° successo stagionale, il numero 12 al Rigamonti, e vola a quota 63 punti. La Serie A per le Rondinelle è ormai ad un passo.

Tutte le notizie di Serie B

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina