Serie B
0

Spezia straripante, il Perugia si inchina: al Curi è 0-3

Liguri padroni assoluti del campo. Sblocca su rigore M.Ricci, nella ripresa raddoppia Gyasi, poi ancora un penalty con M.Ricci: la squadra di Italiano torna in zona play off

Spezia straripante, il Perugia si inchina: al Curi è 0-3
© LAPRESSE

PERUGIA - Colpaccio dello Spezia, che spazza via il Perugia con un netto 3-0 al "Renato Curi" e ottiene il terzo successo di fila. Monologo dei liguri che aprono grazie al rigore di Matteo Ricci nel primo tempo, poi nella ripresa raddoppiano con Nzola e un altro penalty di Federico Ricci. Tre punti che fanno volare la squadra di Italiano in zona play off.

Classifica Serie B

Sblocca M.Ricci dal dischetto

Il primo tempo è una sequela di corner e conclusioni che non raggiungono la porta, e per la prima azione degna di nota bisogna attendere addirittura il 22': errore in fase di impostazione del Perugia, Gyasi recupera palla e crossa in area dove Nzola non arriva all'appuntamento con il gol per una questione di centimetri. La risposta umbra è tutta in una punizione di Iemmello respinta dalla barriera. Lo Spezia preme ancora e ci prova due volte in 2' con Ragusa e Bartolomei, ma entrambi peccano di precisione. Gli ospiti proseguono a spadroneggiare e al 38' vanno vicini al gol con una punizione di Bartolomei su cui Vicario si supera. E' il prologo al vantaggio spezzino che arriva al 41', quando Rajkovic atterra in area Ragusa e l'arbitro concede il calcio di rigore. Dal dischetto Matteo Ricci è perfetto: palla da una parte, portiere dall'altra e 1-0 Spezia.

Tabellino, numeri e statistiche

Nzola e il rigore di F.Ricci

Cosmi inserisce Rosi per Falasco e l'effetto è immediato, con il Perugia che si costruisce la prima occasione con il colpo di testa di Gyomber bloccato a terra da Scuffet. Ma al primo affondo lo Spezia è letale con Bartolomei che scarica arretrato per l'accorrente Nzola: il suo piattone chirurgico fulmina Vicario, è 2-0. Dopo il buon avvio i padroni di casa tornano in apnea e rischiano di capitolare al 64' con Federico Ricci, ma il portiere umbro fa buona guardia. 1' dopo ci prova Nicolussi Caviglia, ma l'ex Juve non trova la porta. Al 73' lo Spezia mette in ghiaccio la gara. Uno scatenato Gyasi si fa stendere in area da Gyomber ed è ancora rigore; stavolta va sul dischetto Federico Ricci: anche lui, come il fratello, spiazza Vicario è sigla il 3-0. Per il Perugia è notte fonda e i liguri, nonostante la melina, sfiorano più volte il poker. Resta solo il tempo per Falcinelli, che si divora il gol della bandiera calciando alto a pochi metri dalla porta.

Tutte le notizie di Serie B

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

 

 

 

In edicola

Prima pagina