La Serie B riparte con un blitz della Cremonese: 3-1 all'Ascoli

Vittoria pesante in chiave salvezza per Bisoli nel recupero della 25ª giornata. Palombi e gli autogol di Padoin e Andreoni per i grigiorossi, marchigiani in rete con Morosini
© Getty Images

ASCOLI PICENO - E' la Serie B il primo campionato italiano a ripartire dopo il coronavirus. Al Del Duca, nel recupero della 25ª giornata la Cremonese supera 3-1 l'Ascoli per una vittoria fondamentale in chiave salvezza. Grigiorossi sul doppio vantaggio grazie all'autorete di Cavion (20') e al gol di Palombi (23'), poi Morosini accorcia sul finire del primo tempo. Nella ripresa chiude i conti l'autorete di Andreoni. Una vittoria che permette ai lombardi di superare in classifica proprio la squadra di Abascal, ora ad 1 punto di distanza.

Ascoli-Cremonese 1-3: numeri e statistiche

Doppio vantaggio Cremonese, accorcia Morosini

Al "Cino e Lillo Del Duca" è una pioggia copiosa ad accogliere il ritorno della Serie B dopo la lunghissima pausa dovuta all'emergenza Covid-19. Nonostante il terreno pesante, però, i ritmi sono subito sostenuti. Già al 10 arriva la prima occasione da rete. Se la costruiscono i bianconeri con Brosco che, raccogliendo uno spiovente di Ninkovic su punizione calcia tra le braccia di Ravaglia da ottima posizione. L'Ascoli tiene il pallino del gioco fino al 20', quando la Cremonese passa in vantaggio al primo tiro in porta. Castagnetti batte un calcio d'angolo velenoso a rientrare che non trova nessun tocco, se non quello di Padoin che nel tentativo di allontanare insacca nella propria porta alle spalle di Leali lo 0-1. Il gol subito stordisce i padroni di casa che, dopo 4', subiscono anche il raddoppio. Valzania trova con un pallone delizioso Palombi che, superato Petrucci, fulmina Leali sotto la traversa per lo 0-2 Cremonese. Abascal corre ai ripari e opera un doppio cambio: fuori Pucino (infortunato) e Gravillon, dentro Ranieri e Andreoni. Al 29' Ciofani spreca la chance del tre a zero e, per la solita legge del calcio, l'Ascoli accorcia. Minuto 37', è Morosini a raccogliere una respinta corta dalla difesa e infilare Ravaglia con un preciso diagonale da posizione defilata: 1-2. Il primo tempo si conclude con la conclusione di Cavion sul primo palo bloccata dal portiere grigiorosso.

Classifica Serie B

Un altro autogol

Nella ripresa ancora un cambio per l'Ascoli. Fuori Trotta, dentro Scamacca. E l'attaccante neo entrato va vicino al pari già al 47' con un gran colpo di testa che termina fuori di poco. Ma come accaduto nel primo tempo, al pressing bianconero la Cremonese risponde con il gol. E' il 59' quando Bianchetti dalla destra si invola e supera con uno scavetto Leali: la palla arriva ad Andreoni che liscia il rinvio e manda in rete per l'1-3 ospite. Al 66' la squadra di Bisoli va vicina al poker con Parigini, che però pecca di precisione calciando alto dopo una bella incursione dalla sinistra. La reazione bianconera passa sempre per i piedi di Scamacca che però, in tre occasioni, non riesce a superare Ravaglia. La Cremonese amministra il doppio vantaggio fino al fischio finale e porta a casa lo scontro salvezza, scavalcando proprio l'Ascoli e portandosi a +1 sull'ultimo posto valido per i playout.

Commenti