Empoli in vetta con il Lecce, vince il Frosinone. Crolla il Pescara, poker Cittadella

La formazione di Dionisi viene raggiunta al 93' dal Vicenza, ma aggancia i pugliesi a quota 18 in cima alla classifica. Tre punti per Nesta contro il Brescia, Oddo steso dal Pordenone. Venturato passa a Pisa, il Venezia rimonta l'Ascoli e va a -1 dal duo di testa
Empoli in vetta con il Lecce, vince il Frosinone. Crolla il Pescara, poker Cittadella© LAPRESSE

Trova un solo punto l'Empoli nel 2-2 casalingo con il Vicenza, ma resta in vetta insieme al Lecce a quota 18 punti dopo 9 giornate di Serie B. Termina 1-2 Brescia-Frosinone, con gli uomini di Nesta che sfruttano la superiorità numerica negli ultimi 20 minuti e conquistano tre punti pesanti. Crolla il Pescara di Oddo in casa contro il Pordenone per 2-0, poker esterno invece per il Cittadella sul campo del Pisa. Vince in rimonta il Venezia per 2-1 sull'Ascoli.

Serie B, la classifica

L'Empoli raggiunto al 93'

Un solo punto per l'Empoli con il Vicenza, e vetta mantenuta insieme al Lecce. Meggiorini al 15' si fa torvare pronto sul secondo palo e sul filo del fuorigioco sblocca la gara, sul finire del primo tempo due occasioni per i padroni di casa: Stulac trova il palo direttamente da corner, mentre Mancosu non inquadra la porta da ottima posizione. Ad inizio ripresa una splendida discesa di Bandinelli libera Matos in area di rigore, l'ex Udinese calcia con precisione sul primo palo e ristabilisce l'equilibrio. Al 73' è invece Mancosu a sciupare un calcio di rigore facendosi ipnotizzare da Perina che ringrazia il palo e salva il risultato. All'88' La Mantia di testa porta in vantaggio i padroni di casa, ma al 93' è Longo dal dischetto a trovare il 2-2 finale.

Empoli-Vicenza, tabellino e statistiche

Vince il Frosinone di Nesta

Termina 1-2 il match tra Brescia e Frosinone. Dopo 13' minuti le rondinelle passano, ma la rete di Torregorssa è viziata da un evidente tocco di mano. Al 27' Zampano crossa dalla destra, Dionisi lascia scorrere senza toccare la palla e sorprende il portiere avversario che non riesce a intervenire. Al 33' il pareggio di Torregrossa che trova il primo sigillo stagionale a porta sguarnita. Al 51' la formazione ciociara spreca con Rohden la possibile chance del nuovo vantaggio. Al 67' ingenuità di Bjarnason che nel giro di 4' entra in campo, rimedia due gialli e lascia i suoi in 10 uomini, così all'84' i ciociari passano grazie a Parzysek e conquistano i tre punti.

Brescia-Frosinone, tabellino e statistiche

Il Pescara crolla con il Pordenone

Vittoria per il Pordenone  contro il Pescara. Una difesa abruzzese molto ballerina lascia spazio ai ragzzi di Tesser che timbrano al 25' con Diaw, bravo nel posizionarsi al centro dell'area di rigore per poi battere a rete. Al 58' Berra trova il gol del raddoppio dopo una corta respinta di Fiorillo sulla conclusione ravvicinata di Musiolik, poi ci pensa Perisan a salvare i ramarri con una prodezza sul tocco di testa di Maistro. Al 69' i biancoblu restano in inferiorità numerica per il rosso diretto a Fernandes.

Pescara-Pordenone, tabellino e statistiche

Poker del Cittadella

Vittoria esterna senza difficoltà per il Cittadella che si impone per 4-1 sul Pisa. Gargiulo al 5' apre subito l'incontro portando in vantaggio gli ospti. Al 17' una grave decisione difensiva della formazione toscana porta all'espulsione di Benedetti e al raddoppio, al 19', di Ogunseye su calcio di rigore. Il tris per gli uomini di Venturato lo realizza Pavan al 63' con un colpo di testa ravvicinato dopo un primo tentativo respinto dal portiere, mentre il quarto gol è ad opera di Iori. Il gol della baniera nerazzurro lo trova Marconi.

Pisa-Cittadella, tabellino e statistiche

Il Venezia rimonta l'Ascoli

Vittoria in rimonta del Venezia che inguaia l'Ascoli di Bertotto. Gli ospiti si affidano a capitan Pucino che al 14' arriva puntuale sul cross di Kragl, al 36' Aramu sfiora il gol con un sinistro a giro che accarezza l'incrocio dei pali. Al 55' ci prova Capello con un colpo di testa, ma è Aramu a trovare la prodezza un minuto più tardi con una splendida rovesciata che si infila sotto la traversa. Al 63' è invece Modolo a sfiorare il gol del sorpasso per i ragazzi di Zanetti, ma i marchigiani si salvano sulla linea di porta. Il vantaggio dei lagunari non tarda però ad arrivare con il colpo al volo di Firodilino al minuto 68' che non lascia scampo a Leali.

Venezia-Ascoli, tabellino e statistiche

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti