Finale playoff di B, al Venezia il primo round: 1-0 al Cittadella

Decide il gol di Di Mariano in apertura di ripresa: gara di ritorno al "Penzo" giovedì 27 maggio
Finale playoff di B, al Venezia il primo round: 1-0 al Cittadella© LAPRESSE

CITTADELLA - Il Venezia si aggiudica il primo round della finale playoff con il Cittadella e "vede" la Serie A. Ai Paolo Zanetti basta un gol di Di Mariano in apertura di secondo tempo per mettersi in una posizione di vantaggio in vista della gara di ritorno al "Penzo" in programma giovedì 27 maggio alle 21.30.

Reti bianche

La prima fase di studio dura poco: dopo 4' Molinaro dalla sinistra crossa al centro per Forte che ci prova di testa di senza però inquadrare la porta. Il Cittadella non punge, ma è più propositivo, anche se l'occasionissima per il vantaggio se la costruisce il Venezia. Minuto numero 10, sul corner di Tagourdeau il pallone arriva in area per la sponda aerea di Svoboda per Ceccaroni: il difensore lagunare arriva in tuffo di testa, ma trova un reattivissimo Kastrati a respingere di piede. Il Venezia aumenta i giri ed è Di Mariano a chiamare ancora Kastrati alla parata con la botta dalla lunga distanza, dopo essersi accentrato dalla fascia sinistra, che il portiere ex Trapani e Pescara devia a lato. Al 33' brutto fallo su Iori di Svoboda che rimedia un giallo pesante: salterà la finale di ritorno. Nel finale si sveglia il Cittadella: ci prova prima Iori, murato da un difensore ospite, poi Baldini con una conclusione potente che trova l'attento Maenpaa a respingere. L'ultimo sussulto lo regala il Venezia: Di Mariano serve al centro per Forte che si inserisce sul primo palo, ma manda alto di poco sulla traversa. 

Vantaggio Di Mariano

La ripresa si apre subito nella maniera migliore per il Venezia, che va in vantaggio al 49' con Di Mariano che, dal limite dell'area servito da Johnsen (dopo una grande azione personale), fulmina Kastrati e regala l'1-0 ai suoi. Il gol subito scuote il Cittadella che prova a riversarsi nell'area lagunare e si rende pericoloso con Baldini che, al 61', raccoglie la sponda di Proia, si accentra e calcia in porta: palla fuori di poco. La risposta ospite arriva 5' dopo con Forte, servito dal solito Johnsen, prova la conclusione acrobatica mandando la sfera a lato. Tra il 68' e il 69' Baldini centra la barriera su punizione, poi Branca raccoglie la respinta e mette abbondantemente alto sopra la traversa. Gli ospiti provano a gestire contenendo un "frenetico" Cittadella alla ricerca del gol e all'80', se non fosse per l'attento Maenpaa, arriverebbe grazie al piattone destro di Tsadjout. I padroni di casa continuano a portarsi disordinatamente nell'area del Venezia, ma senza apportare pericoli, almeno fino al 93' quando la sponda di Donnarumma in area non trova nessun compagno all'appuntamento con il gol.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti