Serie B, Saric illumina l'Ascoli: Perugia battuto 3-2

Al "Curi" due magie del centrocampista bianconero, ad Alvini non bastano Carretta e Rosi
Serie B, Saric illumina l'Ascoli: Perugia battuto 3-2© LAPRESSE

PERUGIA - Stop interno per il Perugia che, nella seconda giornata di Serie B, capitola al "Curi" contro l'Ascoli dopo una partita carica di gol: protagonista Saric con una gran doppietta che porta la squadra di Sottil a punteggio pieno (6 punti), mentre Alvini non bissa il successo all'esordio e resta a quota 4.

Subito Saric, pari di Carretta

Avvio shock per i padroni di casa che prima rischiano di subire il gol al 2' con l'incornata di Dionisi che esce di poco, ma poi lo subiscono davvero al 4': è Saric, con una bellissima giocata personale, a freddare Chichizola con un bellissimo sinistro a giro che vale l'1-0 Ascoli. Il Perugia prova a rispondere con un tiro-cross di Falzerano su cui non arriva nessuno, con Dell'Orco che sulla linea salva il raddoppio ascolano praticamente messo a segno da Dionisi al 20'. L'ennesimo brivido scuote il Perugia che centra l'1-1 con Carretta, lesto a ribattere in rete la respinta di Leali sul mancino di Murano. Sulle ali dell'entusiasmo ancora Carretta e Lisi provano a ribaltarla, ma non riescono nell'obiettivo: il primo tempo si chiude sull'1-1.

Rosi, ancora Saric e poi Dionisi su rigore

Passano soli 5' della ripresa e il Perugia la ribalta: al 50' è un bellissimo diagonale di Rosi in posizione defilata che vale il 2-1 dei padroni di casa. Ma il tempo per esultare degli umbri è poco, visto che l'Ascoli piazza un micidiale uno-due. Al 56' di nuovo Saric con un'altra magia e un missile dai 25 metri che si insacca all'incrocio della porta difesa dall'incolpevole Chichizola, poi al 60' è Dionisi su rigore (concesso dopo review al Var per un pestone di Falzerano su Saric) a siglare il 3-2 Ascoli. Passano 7' e il Perugia va vicino al nuovo pareggio con la conclusione di Vanbaleghem che Leali blocca in due tempi. Al 72' sono pericolosi i marchigiani con Bidaoui, a cui Chichizola è bravo a dire no. Nel finale la squadra di Alvini si lancia all'assalto alla ricerca del pari, ma non succede nulla neanche nei 5' di recupero.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti