Serie B, solo un pari per De Rossi. Vola il Frosinone, Genoa beffato

La Spal dell'ex capitano della Roma viene bloccata al Mazza dal Sudtirol (1-1). Quarto successo di fila per la squadra di Fabio Grosso in vetta al campionato. I rosanero ritrovano i tre punti in trasferta a Modena, Genoa ripreso allo scadere dal Brescia
Serie B, solo un pari per De Rossi. Vola il Frosinone, Genoa beffato© LAPRESSE
14 min

ROMA - Moro e Mulattieri lanciano il Frosinone di Grosso. Contro il Cosenza è arrivata la quarta vittoria consecutiva: ciociari primi con 24 punti. Pareggi in Cagliari-Reggina e Benevento-Pisa; un punto a testa anche tra la Spal di De Rossi e il Sudtirol. Il Palermo torna alla vittoria vicendo 2-0 a Modena, ok il Parma contro il Como (1-0). Crisi Venezia, l'Ascoli festeggia al Penzo. Il Genoa, in vantaggio sul Brescia ma in inferiorità numerica nel finale, viene beffato e ripreso dalle Rondinelle (1-1). Il Grifone è a due punti dalla vetta occupata dal Frosinone. 

Classifica Serie B

Benevento-Pisa 0-0

Primo squillo del Benevento al 19' con una punizione di Farias testa di La Gumina, palla alta. I toscani sono vivi e al minuto 28 mettono i brividi con un colpo di testa di Tourè con Paleari che si oppone in tuffo. Al 35' gran giocata di Farias e cross pericolosissimo sul quale La Gumina arriva in ritardo. Sul contro-cross è Beruatto a deviare in corner per evitare guai peggiori. Nella ripresa al 3' il Pisa colpisce la traversa con il tiro da fuori area di Beruatto sugli sviluppi di un corner. Al 26' il tentativo impreciso di Karic si spegne sul fondo. I padroni di casa non riescono a superare il muro invalicabile del Pisa. Nel finale il destro a giro di Farias viene bloccato da Livieri

Benevento-Pisa: tabellino e statistiche

Cagliari-Reggina 1-1

Al 2' Cagliari subito in vantaggio con Lapadula, che incorna la punzione di Millico, mandando sul palo lontano. Al 21' sardi pericolosi con un tiro a giro di Millico: palla a fil di palo. Al 24' però la Reggina pareggia: calcio d'angolo di Hernani, testa di Gagliolo e palla in rete per l'1-1. Al 37' occasione per la Reggina, Canotto scappa sulla destra e poi va al cross basso verso il centro dell'area di rigore: Hernani impatta a botta sicura da due passi ma Di Pardo, in scivolata, s'inserisce in extremis sulla traiettoria salvando il Cagliari. Nel finale altra occasione ospite con Fabbian che sfodera un gran destro dai 20 metri: palla di poco alta sopra la traversa. Prima frazione che termina sull'1-1. All'8' prezioso intervento di Ravaglia in anticipo su Millico dopo errore di Majer nel retropassaggio. Due minuti dopo invenzione di tacco di Menez per Fabbian che calcia di prima intenzione, il Cagliari si salva grazie ad una deviazione. Sempre pericoloso il numero 14 degli ospiti che poco dopo manda a lato un colpo di testa in area. Risponde il Cagliari con la conclusione potente di Luvumbo deviato da Camporese. Al 25' la girata in area di Capradossi finisce alta sopra la traversa. Al 39' il colpo di testa di Altare su cross di Carboni viene bloccato da Ravaglia. Al 45' ci prova Pereiro dalla distanza, blocca Ravaglia

Cagliari-Reggina: tabellino e statistiche

Cosenza-Frosinone 1-2

Al 18' Lucioni fa galoppare lungo l'out di sinistra Mazzitelli, che pesca Garritano che calcia col mancino a giro: palla fuori di un soffio. Al 20' però il Cosenza sblocca il risultato con Merola che lanciato in velocità e a tu per tu con Turati, gonfia la rete con un diagonale destro. Otto giri di lancette e il Frosinone pareggia con Moro abile di testa su assist di Rohden a bucare Marson. Il primo tempo va in archivio sul risultato di 1-1. Al 12' della ripresa Frosinone pericoloso con Mulattieri che prova a spiazzare Marson: palla lenta e di poco a lato. Un minuto dopo gran riflesso di Marson sulla conclusione dalla distanza di Mazzitelli, bravo poi a sventare su una deviazione fortuita di Venturi. Al 25' grande anticipo di Venturi che allontana su Caso. Subito dopo ecco il ribaltone del Frosinone: al 25' Mazzitelli mette in area per Mulattieri che batte Marson con un destro potente. Nel finale il Frosinone gestisce con ordine il vantaggio.

Cosenza-Frosinone: tabellino e statistiche

Modena-Palermo 0-2

Il Palermo si guadagna subito un calcio di rigore, per un fallo di Magnino in area su Di Mariano. Dal dischetto, Brunori, porta avanti i rosanero. Il Modena risponde al 26' con un cross di Tremolada per Azzi con quest'ultimo che colpisce da distanza ravvicinata ma viene respinto da un grande intervento di Pigliacelli. Nel finale il Modena si rende pericoloso con Tremolada e Falcinelli, ma a trovare il gol sono i rosanero con Valente su assist di Di Mariano: 0-2. Al quarto d'ora della ripresa il Modena prova a rientrare in partita con un tiro di sinistro di Oukhadda sul secondo palo: respinta di Pigliacelli. Al 24' è ancora il portiere rosanero a superarsi respingendo sul suo palo il tiro a botta sicura di Gerli. Nel finale il Modena non riesce a rendersi pericoloso, il Palermo non rischia più nulla.

Modena-Palermo: tabellino e statistiche

Parma-Como 1-0

Subito Var in azione all'8 per un presunto tocco di mano in area di Valenti su tiro di Arrigoni, ma non c'è nessuna irregolarità, il tocco è stato con la coscia. Si prosegue. Al 12', bel lancio di Baselli, Cerri tocca di testa a centro area per Blanco che tenta un pallonetto su Corvi, che lo travolge. Ma c'è un dubbio sulla posizione di Cerri: altro intervento del Var che però giudica la posizione di Cerri in fuorigioco. Niente rigore anche in questo caso. Al 38' il Parma passa: calcio d'angolo di Estevez, testa di Delprato e palla in rete. Al minuto 42, Como vicinissimo al pareggio: Vignali cerca Cerri sul primo palo, tocco ravvicinato dell'attaccante e palla fuori di poco. Sul secondo palo, Cutrone è in ritardo. Prima frazione che si conclude col vantaggio dei ducali. Nella ripresa il Parma gestisce il vantaggio e quando può si fa vedere dalle parti di Ghidotti. Al 25' ci prova Bonny con una botta di sinistro: palla alta di pochissimo. Al 32' il Como risponde con un colpo di testa di Mancuso alto. Negli ultimi assalti il Como collezione due occasioni. Prima con Parigini che, tutto solo davanti al portiere, calcia clamorosamente a lato; poi è Iovine ad arrivare al tiro con il destro: Corvi salva il risultato. 

Parma-Como: tabellino e statistiche

Spal-Sudtirol 1-1

Spal avanti al 3' con Meccariello che sfrutta una torre di Moncini e mette dentro. Il Sudtirol risponde al 20' con Odogwu che suggerisce per Capone che calcia, ma Celia salva tutto a pochi passi dalla porta. Altoatesini ancora pericolosi al 26' con Tait che però da posizione defilata non riesce a concludere a rete. Dieci minuti e ancora Sudtirol insidioso con Odogwu, l'attaccante si gira in area e col destro conclude di poco alto sopra la traversa. Al 38' Curto serve in area sulla destra De Col, cross in mezzo per D'Orazio che di testa manda di poco fuori. Nel secondo tempo il Sudtirol parte forte: al 2' Rover suggerisce per Odogwu che tenta di deviare il pallone in porta: esterno della rete. Al 9' arriva il pareggio degli altoatesini: corner di Casiraghi e colpo di testa vincente di Zaro. Al 23' il tiro potentissimo di Tunjov costringe Poluzzi ad una super parata. A due minuti dal 45' percussione di Rover che calcia rasoterra, grande intervento di Alfonso

Spal-Sudtirol: tabellino e statistiche

Venezia-Ascoli 0-2

Al 6' gol annullato al Venezia: Candela triangola con Fiordilino, cross profondo, Falzerano di testa prolunga contro il braccio di Ullmann con la palla che finisce in rete. L'Ascoli prova a rispondere con una punizione dal limite di Adjapong, ma il pallone non si abbassa quando dovrebbe e finisce alto sopra la traversa. Poi poco altro, la prima frazione termina sullo 0-0. Nella ripresa al 6' il colpo di testa di Simic finisce comodamente tra le braccia di Joronen. Al 22' l'Ascoli passa in vantaggio: Simic lancia lungo, torre di Mendes e Dionisi con il destro incrocia alle spalle di Joronen. Nonostante una timida reazione, il Venezia non riesce a trovare lo spazio giusto per bucare la difesa avversaria. La partita si complica per i lagunari quando al 35' Joronen per un intervento con la mano fuori area. Al 41' raddoppia l'Ascoli con Collocolo, bravo a sfruttare una palla persa da Pierini, che supera Ceppitelli e piazza un rasoterra imprendibile. 

Venezia-Ascoli: tabellino e statistiche

Genoa-Brescia 1-1

Subito pericoloso il Brescia al 4' con il colpo di testa di Adorni che finisce fuori di pochissimo. Un minuto dopo risponde il Genoa con Yalcin che spreca incredibilmente sparando alto da due passi su cross di Sabelli. Al 7' ancora l'esterno del Grifone pericoloso: stavolta la sua conclusione viene bloccata in due tempi da Lezzerini. Al 30' doppia occasione del Brescia: Semper compie un miracolo sul colpo di testa di Bianchi, tap in di Ayè e scivolata salvifica di Bani in angolo. Al 31' Genoa in vantaggio: Jagiello, pescato in area da Aramu, calcia in porta e batte Lezzerini. Il grande ex sblocca la partita. Non si ferma il Genoa: al 39' Coda, al termine di un contropiede, calcia di prima intenzione: respinta di Lezzerini. Un minuto dopo pericoloso Bianchi con la sua deviazione che termina di poco a lato. Nel secondo tempo il Genoa controlla il match. Con il passare dei minuti cresce il Brescia: al 20' Bisoli tenta il tiro di sinistro, Dragusin chiude. Al 26' pericoloso il Genoa con una gran girata di Aramu su cross di Puscas che però finisce a lato. Genoa in dieci al 32' per il secondo giallo a Badelj: punito l'intervento del centrocampista rossoblù in ritardo su Bisoli. Due minuti dopo al 34' annullato il gol del pareggio del Brescia a Bianchi, bravo in scivolata a insaccare il cross di Cistana che partiva da posizione di offside. Ultimi minuti di sofferenza in dieci per il Genoa: al 38' Ayè colpice male e manda a lato una buona occasione. Al terzo dei cinque minuti di recupero Semper si supera mettendo in corner il gran tiro di Huard. Allo scadere al 49' il Brescia beffa il Genoa riuscendo a trovare il gol del pareggio con Cistana che sfrutta un pallone vagante in area e di potenza lo spedisce in porta. Incredibile finale al Ferraris con l'occasionissima di Puscas a tempo scaduto: l'attaccante rossoblù calcia a botta sicura dopo errore di Lezzerini in uscita alta, salva tutto Cistana.

Genoa-Brescia: tabellino e statistiche


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti