Ascoli, Pulcinelli: "Dispiace vedere tanti club esclusi dai campionati"

Il presidente dei bianconeri commenta lo stop a Chievo, Carpi, Casertana, Novara e Sambenedettese: "Servono riforme nel calcio, c'è crisi economica"
Ascoli, Pulcinelli: "Dispiace vedere tanti club esclusi dai campionati"© Bartoletti
1 min

ASCOLI PICENO - Massimo Pulcinelli, presidente dell'Ascoli, dice la sua sui momenti drammatici di questi giorni, che hanno visto tanti club professionistici esclusi dai campionati per problemi finanziari: "L’esclusione dai campionati professionistici di Chievo, Carpi, Casertana, Novara, Sambenedettese fa riflettere ed è sintomatico della necessità di operare riforme nel mondo del calcio - le parole di Pulcinelli, riportate dal sito ufficiale dell'Ascoli - da patron dell’Ascoli Calcio sento di esprimere solidarietà a ciascuno di questi club, in un periodo in cui tante aziende, senza eccezione per il settore calcio, devono fare i conti con una crisi economica che non ha risparmiato davvero nessuno. L'augurio che rivolgo a tutti questi club è di tornare al più presto nelle categorie professionistiche che meritano, con sommo dispiacere saluto tutti loro".


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti