Roberto Insigne: "Io con Lorenzo, un sogno. Inzaghi? Ha spaccato la lavagna"

L'attaccante del Benevento: "Il mister e Gattuso sono simili, carismatici e grintosi. Se segui Pippo come si deve e fai quello che dice, vinci un campionato con 7 giornate d'anticipo contro squadre di alto calibro. Serie A? Ci servono 4-5 acquisti per una salvezza tranquilla"
Roberto Insigne: "Io con Lorenzo, un sogno. Inzaghi? Ha spaccato la lavagna"© Getty Images for Lega Serie B
TagsSerie BBeneventoInsigne

NAPOLI - Roberto Insigne, attaccante del Benevento, ha parlato a Radio Punto Nuovo: “Inzaghi dopo il primo tempo contro il Crotone ha rotto la lavagna negli spogliatoi. Dobbiamo a lui la vittoria del campionato con 7 giornate di anticipo: il mister non molla mai, ci mantiene sempre sul pezzo, noi lo stimiamo molto. Lui e Gattuso sono simili, carismatici e grintosi allo stesso modo". L'ex centravanti del Milan ha stregato i suoi discepoli: "Pippo ci dice sempre che per vincere tutto quello che ha vinto e per aver segnato tanti gol in Serie A ha sempre dato qualcosa in più degli altri, in partita e in allenamento. È molto fissato sulla sua alimentazione e sulla nostra, lo seguiamo veramente tanto. Se lo segui come si deve e fai quello che dice, vinci un campionato con 7 giornate d'anticipo contro squadre di alto calibro". Il tutto senza avere un bomber da 30 reti: "Ma abbiamo fatto tutti dai 7 ai 10 gol". Importante anche avere un leader esperto in campo: "Christian Maggio è una persona che stimo tantissimo, come uomo e come calciatore".

Benevento, grande festa in città per la promozione in Serie A
Guarda la gallery
Benevento, grande festa in città per la promozione in Serie A

Nella prossima stagione i giallorossi si ritroveranno ad affrontare la Serie A: "Ho ancora due anni di contratto con il club, l'idea è quella di sfondare nel campionato maggiore, poi non so cosa pensa Inzaghi. Anche Vigorito ed il ds Foggia mi hanno dimostrato tanto, spero di riuscire a ricambiare un po' della fiducia che hanno nei miei confronti. Sicuramente se dipendesse da me, giocherei il tutto e per tutto in Serie A, ma sta a loro decidere". Sui prossimi obiettivi, Insigne vola alto: "Per il clima, la società, possiamo lottare anche per l'Europa League, ma poi scendi in campo e la situazione cambia. Sicuramente ci saranno tanti acquisti. La nostra rosa è ampia, ma va ulteriormente migliorata con giocatori di peso: 4-5 innesti per farci vivere una stagione tranquilla. Con Inzaghi sono migliorato in fase difensiva giocando con il 4-4-2, il mio obiettivo è arrivare a 10 gol, sto a 7 e l'anno scorso ne ho fatti 8". Chiusura su Lorenzo, l'amato fratello in forza ala Napoli: "L'ho sentito ieri sera per raccomandargli di segnare ancora stasera. Quando gioca lo guardo in TV e lui fa lo stesso con me. L'ho sentito carico, il Napoli sta bene deve continuare così. Giocare insieme? Un sogno che avevo da bambino, già sarà tanto giocarci contro e scambiarci la maglia l'anno prossimo".

Benevento, una notte di festa per la Serie A!
Guarda il video
Benevento, una notte di festa per la Serie A!

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti