Doping, ridotta a 2 anni la squalifica di Mazzoni del Livorno

Il giocatore era stato inizialmente fermato per 4 anni per positività ai controlli
© LAPRESSE

LIVORNO - La Seconda Sezione del TNA ha accolto parzialmente il ricorso di Luca Mazzoni del Livorno, il quale era stato squalificato per 4 anni per essere risultato positivo ai controlli antidoping. Il tribunale, si legge nel comunicato, ha accolto "parzialmente il ricorso ex art. 33.2 CSA proposto dall’atleta Luca Mazzoni (tesserato FIGC) avverso la decisione pronunciata dalla Prima Sezione del TNA il 23 luglio 2019 e depositata con le motivazioni il 1° ottobre 2019 e, per l’effetto infligge all’atleta la sanzione della squalifica di 2 anni, con decorrenza dal 23 luglio 2019 e scadenza il 22 aprile 2021, così dedotto il presofferto; condanna altresì l’atleta Mazzoni al pagamento delle spese del presente procedimento, quantificate in 2.000,00 euro"

Commenti