Il Palermo corre ai ripari: idea Machin per gennaio

Nel mirino c'è il centrocampista del Monza inseguito già la scorsa estate, ma prima c’è da sfoltire la rosa
Il Palermo corre ai ripari: idea Machin per gennaio© LAPRESSE
3 min
Paolo Vannini
TagscalcioPalermoSerie B

PALERMO - Un mese e mezzo e 6 partite all'inizio del mercato di gennaio. Qualunque valutazione dunque può cambiare in questo lasso di tempo. Ma al momento, pensare a chissà quale rivoluzione dopo aver acquistato 15 nuovi elementi nella sessione estiva, è da escludere. Le difficoltà di crescita di un gruppo nuovo sono forse superiori al previsto ma vengono ritenute fisiologiche. Il City Group resta vigile e disponibile a intervenire se tecnico e dirigenti lo riterranno opportuno, ma a oggi la priorità del Palermo è solo sfoltire una rosa numerosa in difesa e, in entrata, trovare un adeguato sostituto a Elia, pronto non prima del finale di stagione.

La lista

Va ricordata la normativa sulla lista dei giocatori utilizzabili: un massimo di 18 giocatori over 23 mentre gli under sono senza limiti e in più sono ammessi due giocatori “bandiera” con almeno 4 anni di militanza nella squadra (in rosa c'è solo Accardi). Per cui, anche le operazioni di sfoltimento previste dalla società, quasi tutte relative a giovani fuori dal progetto, non liberebbero nessuno slot per arrivi di giocatori strutturati. Stesso discorso vale per Elia che è stato tesserato in quota under (classe '99). Se il ricambio individuato dalla società avrà più di 23 anni, bisognerà escludere un “over” dalla lista attuale. Ecco perché qualsiasi progetto sull'organico va ponderato con attenzione. Certamente, per il bene loro ed anche della società, bisogna cedere i ragazzi che non hanno spazio: Doda e Peretti non entrano più nei convocati, Pierozzi sembra chiuso sulla sua corsia. Bisognerà vedere cosa propone il mercato, ma potrebbero partire anche dei senatori come Lancini, che ha visto il campo per 80' e non gioca da 2 mesi e mezzo, e lo stesso Crivello, che pure ha ritrovato un po' di spazio. In attacco da valutare la posizione di Soleri, uno dei protagonisti della promozione, cui il Palermo ha da poco prolungato il contratto. Il modulo finora lo ha penalizzato, Vido come alternativa nel reparto entra quasi sempre prima di lui. Club ed ambiente credono in Edoardo, sarebbe un peccato rinunciarvi; arrivano una serie di partite ravvicinate che potrebbero cambiare gli equilibri. Sui rinforzi, si attende il recupero dei big presi ad agosto e che ancora non hanno lasciato il segno. Difficilmente si faranno operazioni soprattutto a centrocampo: intanto però il capo scouting City, Zavagno, è stato all'Olimpico per Lazio-Monza, e nei brianzoli gioca Machin trattato in estate.

Notiziario

Proseguono le sedute quotidiane della squadra. Stop e semplici terapie per Crivello alle prese con fastidi muscolari, lavoro differenziato per Buttaro e Di Mariano, conclusione anticipata dell'allenamento per Saric a scopo precauzionale. Nel week end senza campionato, il Palermo quasi certamente disputerà un test agonistico con la Primavera di Di Benedetto, forse già domani. 


Commenti