Venezia, Felicioli positivo al Covid-19: gara col Pordenone a rischio

Il club arancioneroverde ha sospeso i suoi allenamenti in attesa di indicazioni: i giocatori restano in "isolamento fiduciario"
© LAPRESSE

VENEZIA - Dal Venezia arrivano notizie poco piacevoli, ora che i campionati di Serie A e B sono pronti a ricominciare: il terzino dei veneti Gian Filippo Felicioli è risultato infatti positivo al coronavirus, il primo caso dopo l'annuncio della ripresa dei tornei. Il ragazzo, che attualmente si trova in isolamento fiduciario presso la propria abitazione, "è asintomatico, in buone condizioni, ed è costantemente monitorato dall’Asl competente e dallo staff medico del club". Lunedì sera il Venezia aveva annunciato un caso positivo al quinto giro di tamponi, confermato poi oggi dall'esito di un sesto giro di test. Fortunatamente nessun altro calciatore o membro dello staff pare sia contagiato, ma tutta la rosa è in "isolamento fiduciario", mentre gli allenamenti sono stati interrotti in attesa di ulteriori disposizioni delle autorità competenti. Non essendo stato ancora ufficializzato il via libera alla quarantena individuale, la sfida di sabato 20 giugno col Pordenone è fortemente in dubbio. Previsti due ulteriori cicli di controlli: mercoledì 17 e giovedì 19.

Spadafora: "Non fate l'esempio della Serie A che ha ripreso..."
Guarda il video
Spadafora: "Non fate l'esempio della Serie A che ha ripreso..."
.

Commenti