Entella, Tedino: "Siamo stati ingenui. Rimbocchiamoci le maniche"

Il tecnico: "Abbiamo pagato a caro prezzo due distrazioni, e purtroppo, In questo campionato, contro squadre organizzate come il Venezia, non possiamo permetterceloi"

© LAPRESSE

CHIAVARI - “Anche oggi siamo stati ingenui e abbiamo pagato a caro prezzo due distrazioni, e purtroppo, In questo campionato, contro squadre organizzate come il Venezia, non possiamo permettercelo". Bruno Tedino, allenatore dell'Entella, ha parlato così dopo il ko interno con il Venezia: "Inutile nasconderlo, è un momento di difficoltà. Piangersi addosso non serve a nulla, il campionato è ancora lungo e dobbiamo assolutamente rimboccarci le maniche e reagire al più presto. Lavorerò al massimo per ridare entusiasmo a questa squadra e a tutto l’ambiente Entella. Degli assenti non ho mai parlato e non lo farò certo adesso. Non siamo fortunati, e questo mi pare abbastanza chiaro, ma l’unica cosa che voglio fare e cercare di aiutare i miei ragazzi per uscire, tutti insieme, da questo momento di difficoltà”.

Commenti